“Ma che bella sorpresa”: l’attrice-modella Chiara Baschetti nella sua Santarcangelo presenta il film di Genovesi con Claudio Bisio

di 

5 aprile 2015

SANTARCANGELO DI ROMAGNA – Venerdì sera, al Supercinema di Santarcangelo di Romagna, un’emozionatissima Chiara Baschetti è stata molto applaudita e salutata dal pubblico santarcangiolese, in occasione della proiezione del film “Ma che bella sorpresa”, di Alessandro Genovesi, nel quale lei si è cimentata come attrice protagonista.

La 28enne modella e ora attrice santarcangiolese, veste nel film i panni di Silvia, la donna ideale che fa letteralmente impazzire il professore di Lettere, Guido (Claudio Bisio), con cui ha una storia d’amore, ricca di sorprese.

Al termine della proiezione, un lunghissimo applauso è stato tributato alla neoattrice del paese Chiara Baschetti, poi salita sul palco insieme al Sindaco di Santarcangelo Alice Parma per una chiacchierata-intervista tra due amiche che si conoscono fin dall’adolescenza, ma con due ruoli completamente diversi.

Chiara Baschetti venerdi sera ha avuto la consacrazione anche di un’attrice professionista, di fronte a un pubblico molto speciale, quello del suo paese natale, a cui resta legatissima, nonostante gli impegni come modella l’abbiano tenuta lontana e continueranno a tenerla, per diversi anni.

All’inizio e al termine della serata, Chiara Baschetti si è intrattenuta per salutare, fare foto e selfie con numerosi amici e conoscenti accorsi a vederla sul grande schermo.

Il film “Ma che bella sorpresa” resterà in programmazione nella sala Antonioni del Supercinema di Santarcangelo da sabato 4 a lunedì 6 aprile (ore 21), domenica 5 aprile proiezione anche alle ore 19.

LE FOTO ESCLUSIVE DI AMATO BALLANTE

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>