Ciclabile, asfalto e illuminazione nuovi: lavori sulla Statale 16, tra via Tolmino e Santa Maria delle Fabbrecce

di 

6 aprile 2015

PESARO – Prenderanno il via subito dopo Pasqua i lavori per la realizzazione di un nuovo tratto di pista ciclabile della “Bicipolitana”. Il percorso verrà creato lungo la statale 16, nel tratto compreso tra via Tolmino e Santa Maria delle Fabbrecce, per un importo di circa 370.000 euro, di cui 80mila euro di contributo della Regione Marche (ditta aggiudicatrice: Ottaviani – di Ottaviani Adriano e Carlo snc di Montegrimano, Pesaro e Urbino) e una lunghezza di circa un chilometro.

Con questo nuovo itinerario, che andrà a implementare la linea 11, i chilometri complessivi della Bicipolitana saranno 79, e, una volta conclusi i percorsi ciclabili in fase di realizzazione in viale XXIV Maggio e dall’arco Miralfiore, raggiungerà gli 80 chilometri.

“Il progetto – spiega l’assessore alle Nuove opere e piste ciclabili Andrea Biancani – prevede la realizzazione di due itinerari su corsia riservata, concordi al senso di marcia, con il conseguente restringimento delle corsie veicolari. L’intervento prevede inoltre l’inserimento di nuovi attraversamenti pedonali e il miglioramento di quelli esistenti con l’installazione di illuminazione ‘dedicata’ e realizzando isole di traffico in corrispondenza degli attraversamenti pedonali, con l’obiettivo di una migliorare la sicurezza”.

L’intervento comprende anche la manutenzione della pavimentazione stradale nel tratto interessato ai lavori e la riqualificazione dei marciapiede esistenti. Prevista pure la sistemazione delle caditoie e dei pozzetti stradali che saranno portati in quota strada, limitando al massimo eventuali dislivelli.

Asfaltatura della strada

L’intervento prevede inizialmente il rifacimento del manto stradale e la riqualificazione dei marciapiedi adiacenti alla carreggiata, con sostituzione e stuccatura dei cordoli danneggiati. Subito dopo prenderanno il via i lavori per realizzare la nuova pista ciclabile. Saranno create due corsie ciclabili con larghezza minima di 1,5 metri secondo il senso di marcia, con  la revisione della larghezza delle corsie veicolari che sarà portata a 3,25 metri di larghezza.

Maggior sicurezza

“Il progetto prevede il restringimento delle corsie – continua l’assessore – e ciò, automaticamente, dovrebbe portare a un rallentamento da parte dei veicoli e quindi a una minore velocità. Non solo. Lungo la strada saranno installati nuovi cordoli per cui si ridurrà anche il tratto di attraversamento e anche questo significherà maggior sicurezza per i pedoni. Gli attraversamenti, inoltre, saranno illuminati con dispositivi integrati alla segnaletica orizzontale retroriflettenti e saranno collocati nello spazio compreso tra la riga gialla della pista ciclabile e la riga bianca della corsia, come ad esempio in viale Marconi”.

Attraversamenti pedonali e segnaletica orizzontale

E’ prevista la creazione di undici attraversamenti pedonali (uno ogni 100 metri circa), a fronte dei sei già esistenti e una illuminazione ‘mirata’ con doppio lampione per illuminare meglio i pedoni. “Il percorso ciclabile, che si estende per una lunghezza di circa 1.000 metri – conclude Biancani -, occuperà parte dell’area oggi adibita a banchina e sarà caratterizzato da  dispositivi integrati per migliorare la percezione della pista ciclabile nelle ore notturne. Andrà a connettersi alla ciclabile della linea 11 di via Tolmino – argine  Foglia  e collegherà dunque Santa Maria delle Fabbrecce con il centro della città, ma anche con il mare e il fiume”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>