“Soldato semplice”, un patacca al fronte: presentato il primo film da regista di Paolo Cevoli

di 

6 aprile 2015

RICCIONE – Venerdì scorso, 3 aprile, alle 19, nell’atrio del  Cinepalace di Riccione, Paolo Cevoli in occasione della presentazione del suo film che ha realizzato come regista e interprete, ha indetto una conferenza stampa per parlare del suo primo film ‘Soldato semplice’, in proiezione nelle sale di tutta Italia in questi giorni.

“Il film – ha confessato Cevoli – nasce dall’ispirazione dei racconti che lo zio paterno, quando si trovavano insieme gli parlava delle sue esperienze personali durante la guerra del ’15-’18”.

Siamo nel 1917, Gino Montanari – alias Paolo Cevoli –  è un maestro elementare, ma a causa dei suoi comportamenti libertini ed antinterventisti, è costretto dal preside della sua scuola ad arruolarsi volontario nella Grande Guerra. Gino, nato e cresciuto sulla Riviera Romagnola, si ritrova in un piccolo avamposto in Valtellina, in qualità di ‘addetto eliografista’.

Tra dialetti diversi, piccole manie, frequenti baruffe e un nemico sempre in agguato (il cecchino “fischione”), le giornate in trincea tra i monti si riveleranno ricche di colpi di scena, di ostacoli e di momenti esilaranti.  Le difficoltà della vita militare, per di più tra le montagne, le differenze tra i vari tipi italici e un incontenibile “patacca” che proprio non riesce a tenere la bocca chiusa, daranno vita a situazioni irriverenti, ma anche di grande umanità.

È la prima volta che un regista riccionese presenta il proprio film distribuito nel circuito nazionale di fronte ai suoi concittadini. Giometti Cinema, in collaborazione con il Comune di Riccione, ha organizzato per l’occasione un aperitivo e buffet a cura di Bio’s Kitchen a disposizione di tutti gli spettatori.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>