Acido sull’auto di una giovane mamma: paura a Fano

di 

10 aprile 2015

Polizia al lavoro nella notte

Polizia al lavoro nella notte

FANO – Un atto vandalico inquietante. Una giovane mamma di 33 anni residente a Fano si è svegliata ieri mattina con la sorpresa che qualcuno aveva imbrattato la sua auto con dell’acido.

“Non so se questa è una cosa contro di me o contro la mia famiglia – ha dichiarato preoccupata al Resto del Carlino di oggi Daniela Renzi, 33enne pesarese di Santa Maria dell’Arzilla che da qualche anno vive a Fano – Probabilmente sarà solo un dispetto di qualche idiota, uno scherzo di cattivo gusto di qualche ragazzino. Però io non sono tranquilla a sapere che in giro c’è gente con l’acido nelle mani. Tanto più che ho due bambini piccoli. Non ho mai pensato che qualcuno possa avercela con me e non ho motivo di pensarlo neppure ora. Sono mamma di due bambini di 5 anni e 7 mesi, moglie felice, insegnante di scuola dell’infanzia… una vita normale. Non ho mai fatto male a nessuno. Però chi me lo dice che questo non è un matto che come ha tirato l’acido sulla macchina, un giorno non lo tiri a me o ad altri? Non sono tranquilla”.

L’episodio si è materializzato a Fano, nei pressi del Pincio, in via della Mandria, dove in passato si sono verificati altri atti vandalici. E’ chiaro, però, che alla memoria ritorna la storia di Lucia Annibali, l’avvocatessa urbinate sfregiata con dell’acido da alcuni sicari che sarebbero stati assoldati dall’ex fidanzato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>