Texas, primo giorno di prove con la pioggia e un cane per protagonisti. Vale sesto

di 

10 aprile 2015

Valentino Rossi in gara nel Qatar. Foto tratta da twitter

Valentino Rossi in gara nel Qatar. Foto tratta da twitter

A memoria d’uomo non si ricorda che le prove di un Gp siano state posticipate per più di un’ora per …. mancanza di commissari di percorso e, sempre a memoria, non si ha notizia della esposizione di bandiera rossa ( nel corso delle libere MotoGP) per invasione di pista da parte di un cane. In Inghilterra ci fu, anni fa, un attraversamento di pista di una lepre, Gino Borsoi in Malesia con la sua Aprilia 125 “stese” un cobra, ma quello che è accaduto oggi fino a ieri non era mai successo.

In America con la pioggia non si corre e i commissari texani, visto che pioveva a dirotto… erano rimasti a casa. Li hanno dovuti chiamare uno per uno: troppo bello.

Le Iene Usa avranno da divertirsi… mentre Staffelli sta partendo per il Texas per consegnare il Tapiro giallo al proprietario del cane sfuggito al suo controllo.

E adesso veniamo alla pista con Dovizioso e la Ducati che sverniciano Marquez e la Honda nel primo turno di libere ma nel secondo turno il campione del mondo in carica rimette tutto a posto e precede Crutchlow e Iannone splendido terzo con la Ducati, quinto Dovizioso e sesto un buon Rossi Valentino, 11esimo Lorenzo. Domani ci sarà da divertirsi.

Nella Moto 3 Masbou in pole provvisoria con Andrea Locatelli secondo e Nicco Antonelli ( primo nelle libere del mattino) quinto, settimo Bastianini mentre gli altri italiani arrancano nelle retrovie.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>