Gianni Morbidelli infinito: vittoria, primo posto a Shanghai e una lunga chiacchierata con Ecclestone

di 

11 aprile 2015

Il team WestCoast Racing oggi ha siglato una clamorosa tripletta nel terzo appuntamento della TCR International Series al Shanghai International Circuit, con Gianni Morbidelli davanti a tutti in una giornata da ricordare per il team Honda. La scuderia svedese ha dimostrato la superiorità delle proprie Civic fin dalle prime prove libere del venerdì, con Morbidelli davanti all’americano Kevin Gleason, ed ha poi continuato con lo splendido stato di forma in qualifica con Morbidelli autore della sua prima pole nel campionato organizzato da Marcello Lotti davanti ai colleghi René Muennich e Gleason ed a un nugulo di rivali SEAT León ed Audi TT.
Schermata 2015-04-11 a 13.49.35Il boss supremo della F.1 Bernie Ecclestone si è intrattenuto con l’ex-ferrarista Morbidelli ed altri colleghi sulla griglia prima della partenza, e quando poi si sono accesi i motori Morbidelli si è confermato alla testa della fila di vetture turismo, col pilota pesarese subito davanti al compagno di colori tedesco Muennich, che all’inizio ha duellato con lo spagnolo Pepe Oriola, poi costretto al ritiro.
Confermando la sua grande esperienza in turismo Morbidelli ha aggiunto al successo dello scorso anno in Ungheria nel WTCC il primo centro in TCR Series vincendo in modo in discusso, ottenendo il giro più veloce e stando davanti a tutti in ogni giro percorso ed andando così a prendere il primo posto in campionato davanti allo svizzero Stefano Comini, giunto oggi quarto dopo una bella battaglia con l’americano Gleason che ha completato il podio tutto Honda alle spalle di Muennich e Morbidelli, coi primi due separati da meno di un secondo al traguardo.

L’OPINIONE DI GIANNI SU SHANGHAI

“Posso solo dire che oggi è stata una giornata ideale: tutto è andato alla perfezione e la mia macchina si è comportata veramente molto bene. Faccio i complimenti al team WestCoast Racing per lo splendido lavoro che ha fatto. E’ stato chiaro a tutti che qui a Shanghai le Honda erano al di sopra della concorrenza, proprio come era stata Sepang a favore delle SEAT. Siamo stati tutti quanti a nostro agio fin dall’inizio delle prove libere e poi abbiamo potuto concretizzare il buon lavoro con la tripletta in qualifica ed in gara. Cercheremo di continuare sullo slancio di oggi ma sappiamo molto bene che sarà difficile avere spesso giornate come quella di oggi”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>