La Vis ad Agnone non passa ma coglie comunque un buon punto: Evacuo riacciuffa il pari nella ripresa

di 

12 aprile 2015

OLYMPIA AGNONESE – VIS PESARO 1-1
OLYMPIA AGNONESE (4-3-2-1): Biasella; Litterio, Pifano, Natalini, Maresca; Carpentino, Di Lullo, Serrone (31′ st Santoro); Saltarin, Ricamato; Ibe (1′ st Cantoro). A disp. Vescio, Catalano, Lattarulo, Lisi, Pagliuca, Faggiano, Ceolin. All. Trillini
VIS PESARO (4-3-3): Osso; Fabbri, Labriola, Brighi, Dominici; Filippucci (24′ st Rossi), Ruffini, Granaiola; De Iulis (33′ st Martini), Evacuo (41′ st Rosati), Bugaro. A disp. Teodorani, Pangrazi, Bartolucci, Cobaj, Torelli, Zanigni. All. Ceccarini
ARBITRO: Di Gioia di Nola
RETI: 37′ pt Ricamato, 12′ st Evacuo
NOTE: giornata soleggiata, terreno di gioco in sintetico, spettatori 800 circa con buonissima rappresentanza da Pesaro; prima dell’inizio un minuto di raccoglimento per Rita Senese, una signora di Agnone, moglie di un dirigente dell’Olympia Agnonese, prematuramente scomparsa in un incidente stradale a inizio settimana; ammoniti Di Lullo, Serrone, Dominici, Granaiola, Filippucci; angoli 2-2, recupero 2+5

L'entrata in campo di Agnonese e Vis Pesaro

L’entrata in campo di Agnonese e Vis Pesaro

AGNONE (Isernia) – La Vis terz’ultima a casa dell’Agnonese penultima. Basta questo per dire l’importanza della posta in palio al Civitelle, su un sintetico di vecchia generazione a cui bisogna abituarsi.

Ceccarini recupera in extremis Dominici (si è riscaldato comunque in via precauzionale Pangrazi) ma perde per squalifica Rossoni. Al suo posto, come prevedibile, gioca Filippucci, con la conseguenza che in avanti – per ragioni di under – gioca il ’96 Evacuo, supportato ai lati da De Iulis (cinque gol nelle ultime cinque) e Bugaro. L’escluso rispetto alle ultime due partite che hanno fruttato sei punti è Torelli. Agnonese del marchigiano Sauro Trillini senza Lattarulo (recuperato solo per la panchina), Perrotta e Pettrone (entrambi squalificati). In avanti, a supporto dell’unica punta Ibe (Cantoro parte inizialmente dalla panchina), Ricamato e Saltarin, mentre l’over Litterio gioca terzino per tamponare le folate di Bugaro.

Arbitro Vittorio Di Gioia di Nola, coadiuvato da Marco Catapulo e Pasquale Martinelli entrambi di Matera. Ecco il live:

PRIMO TEMPO

Prima dell’inizio un minuto di raccoglimento per Rita Senese, una signora di Agnone, moglie di un dirigente dell’Olympia Agnonese, prematuramente scomparsa in un incidente stradale a inizio settimana.

3′: fasi di studio, con la Vis che prova a giocare come di consueto sulla catena di sinistra.
7′: la Vis tiene il pallino ma ancora è successo pochino. D’altronde il campo è piccolo ed è difficile trovar spazi.
12′: Granaiola imbuca per Evacuo che entra in area ma viene anticipato da Pifano. Peccato.
12′: Biasella esce a valanga sul compagno Pifano, che rimane a terra stordito. Qualche attimo di spavento ma poi, per fortuna, il calciatore molisano si rialza ed esce dal campo sulle proprie gambe pronto a rientrare.
17′: azione prolungata della Vis, con la sfera che arriva ai 30 metri a Ruffini che spara a rete: Biasella si distende e para in due tempi.
19′: vertice sinistro dell’area agnonese, tiro di Dominici largo non di molto.
20′: sale di colpi la Vis. Cross di Fabbri, semirovesciata di Evacuo bella stilisticamente ma centrale, tant’è che l’estremo ospite blocca.
20′: tiro di De Iulis mancino: centrale. Buona Vis comunque.
22′: Saltarin va via a Dominici e guadagna il primo corner di giornata.
23′: il tiro dalla bandierina non ha esito.
25′: Ruffini pesca Bugaro a sinistra, cross teso che sembra facile preda di Biasella che però smanaccia, a centro area si avventano sul pallone Evacuo e Filippucci che si ostacolano e non riescono a concludere a rete. Occasione Vis sfumata.
29′: Serrone rincorre Filippucci e lo stende, meritandosila prima ammonizione della domenica.
32′: punizione sull’out di sinistra per l’Agnonese che Maresca mette a centro area, Ricamato colpisce di testa la sfera ma Osso smanaccia con senso della posizione.
37′: si è un po’ affievolita la spinta vissina, con i padroni di casa che prendono le misure facendosi vedere in avanti.
37′: vantaggio Agnonese, con una triangolazione che libera a centro area Ricamato che supera Osso mandandola all’angolino. Azione nata da una serpentina centrale di Serrone, palla a Ibe che rifinisce per l’assist vincente a Ricamato. AGNONESE 1 VIS PESARO 0.
42′: cross di Ruffini dal fondo, Evacuo tocca di testa ma manda fuori.
42′: tiro di Serrone dalla lunga, Osso in due tempi.
45′: 2 minuti di recupero.
47′: finisce il primo tempo. La Vis non ha giocato male, soprattutto nella prima mezz’ora, ma si è fatta sorprendere su una triangolazione rapida che decide la contesa.

SECONDO TEMPO

1′: inizia il secondo tempo con un cambio nell’Agnonese: fuori Ibe, dentro Cantoro. Vis con gli stessi effettivi, anche se Evacuo è stato spostato all’ala, con De Iulis punta centrale.
1′: Ruffini bella palla per Evacuo, che però viene frenato da Litterio che rimane a terra.
5′: bella palla tesa di Bugaro ma troppo su Biasella, che è bravo a tenerla.
6′: ammonito Filippucci per un fallo a metà campo su Cantoro.
9′: adesso la Vis fatica a fare gioco, Agnonese tutta arroccata indietro. Si fa dura.
10′: rimane a terra l’ennesimo giocatore locale. Gioco fermo.
11′: Granaiola dal fondo, deviazione di Litterio che taglia fuori De Iulis. Peccato.
12′: punizione dalla trequarti di Bugaro, testa di Evacuo che di testa supera Biasella e corre verso il settore dei tifosi pesaresi con un’esultanza carica di significati, quasi a chieder scusa per il gesto di qualche settimana fa. AGNONESE 1 VIS PESARO 1.
20′: bella palla di Ruffini per Evacuo a destra, cuoio a De Iulis che prova la conclusione che finisce fuori e non di pochissimo.
21′: tiro ciccato di Evacuo che diventa un assist per De Iulis che al volo, da centro area, si coordina e trova la porta, ma il tiro è centrale e Biasella blocca.
24′: esce Filippucci entra Rossi.
26′: ammonito Dominici per un fallo di mano ai 22-23 metri dalla porta di Osso.
27′: punizione centrale da posizione pericolosa. Batte Di Lullo: fuori di un metro circa.
29′: Di Lullo in ritardo su Fabbri si merita l’ammonizione.
30′: ammonito Granaiola, che commette fallo su Ricamato.
31′: entra Serrone per Santoro. Agnonese più offensiva.
33′: esce De Iulis entra Martini. E’ il secondo cambio biancorosso.
36′: tiro di Granaiola interessante ma fuori di un metro.
39′: tiro di Di Lullo deviato da Ruffini. Corner.
39′: Sugli sviluppi del corner la Vis allontana, cross da sinistra a destra di Maresca per Cantoro che si coordina perfettamente al volo: palo. Che rischio.
41′: esce Evacuo per Rosati, alla seconda apparizione stagionale, che si piazza esterno alto a destra.
45′: 5 minuti di recupero.
47′: punizione della Vis respinta da Carpentino palesemente con un braccio, l’arbitro fa proseguire e si scatena il contropiede Agnonese concluso da Cantoro con un mancino alto di poco. Che rischio.
50′: grande azione di Labriola che si sgancia e mette in mezzo un pallone che viene mandato in corner che non c’è tempo di battere.

La Vis impatta ad Agnone una gara complicata, non per esteti del calcio, ma sicuramente vivace. Non cambia nulla in classifica, con la Vis che rimane avanti all’Agnonese. Bene così.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>