Sbk, Baldolini racconta in esclusiva a pu24 il pazzo weekend di Aragon: “Dalla scivolata nelle libere al sesto posto finale: grazie team”

di 

13 aprile 2015

Alex Baldolini

 

Baldolini

Baldolini

Ciao a tutti amici di pu24.it ed eccomi qua per raccontarvi un altro fine settimana non certo facile ma concluso davvero bene. Considero la gara di Motorland ad Alcañiz come una “seconda gara di casa” visto che molto tempo durante l’anno lo passo a Barcellona e l’impianto di Motorland è il piú vicino a questa zona. Così molti amici che ho qua ne approfittano per venire a trovarmi e fare il tifo e ci tenevo davvero tanto a fare un buon risultato. Di certo non è stato facile (ma quando mai lo è per me e per il mio team???) ma come sempre non ci siamo mai arresi e abbiamo lavorato duro durante tutto il weekend per sistemare la moto al meglio per la gara.

 

Venerdì mattina abbiamo iniziato subito forte nelle prime libere passate in buona parte nelle prime 5-6 posizioni per poi concludere al 9 posto. Nel pomeriggio una scivolata appena iniziato il turno mi ha fatto perdere tempo prezioso.

Baldolini in gara

Baldolini in gara

Come se non bastasse sabato mattina abbiamo avuto avuto un problema al motore e abbiamo perso un altro turno, i ragazzi hanno lavorato duramente per sostituire il propulsore danneggiato e permettermi di essere regolarmente in pista per le qualifiche ma nonostante il grande sforzo la moto non era del tutto a posto quando ho affrontato i 45 minuti decisivi per la griglia di partenza, con il risultato (che pare ormai accompagnarmi da inizio stagione…) di fare una qualifica al di sotto del nostro potenziale e di dover partire indietro sullo schieramento. Sapevo che la moto per il warm up sarebbe stata a posto e domenica mattina nei 15 minuti a disposizione siamo stati veloci in assetto da gara. In griglia ero nervoso, sapevo che i primi giri sarebbero stati importanti se volevo recuperare in maniera da poter lottare per posizioni migliori e ci tenevo davvero a fare una bella gara, così sono partito bello carico. I primi due giri ho recuperato abbastanza posizioni poi durante la gara sono riuscito a tenere un buon passo e giro dopo giro riuscivo sempre a raggiungere i piloti davanti a me. Tagliato il traguardo non sapevo nemmeno in che posizione avessi terminato (non avevo avuto tempo durante la gara di guardare la mia lavagna nemmeno una sola volta da come ero concentrato a dare il massimo). Quando mi hanno detto che avevo concluso sesto e mi sono reso conto di aver recuperato tante posizioni , sono rimasto davvero contento; anche questa volta siamo riusciti a raddrizzare il fine settimana con una buona gara. Un grazie enorme va ai ragazzi del team che ogni fine settimana danno il 200% per darmi una moto sempre al massimo delle sue possibilitá ed è anche grazie a loro se io la domenica sono “costretto” a ripagarli dando il massimo in gara. Sono davvero felice di come sta funzionando la squadra, siamo un team nuovo ma in 3 gare abbiamo giá conquistato 3 risultati in top ten e siamo 7 nel mondiale. Ora aspettiamo Assen per un altro week end dove daremo il massimo per continuare su questa linea.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>