Tentativo di effrazione alla cooperativa Art.32 di Fossombrone. I volontari “Gesto inspiegabile”

di 

13 aprile 2015

FOSSOMBRONE – La notte scorsa si è registrato un tentativo di effrazione ai danni della sede di Art. 32 ONLUS,

Cooperativa Sociale con sede in via Passionei 26 a Fossombrone, con danneggiamento della porta di ingresso.

Il fatto è stato segnalato dal personale volontario addetto all’assistenza telefonica e front-office ai Carabinieri della locale stazione, che si sono recati sul posto. Nulla è stato asportato dall’ufficio, ove alla fine gli estranei non sono nemmeno entrati; restano pertanto ignote ed apparentemente inspiegabili le ragioni del gesto.

Ricordiamo che la Cooperativa Sociale Art. 32 Onlus ha attivato il nuovo SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE. Il servizio è rivolto a coloro che per qualsiasi motivo si trovano in condizioni di bisogno temporaneo o permanente e necessitano di prestazioni socio-assistenziali. L’obiettivo è di collaborare con utenti, familiari e persone di riferimento, laddove incidenti, malattie o senilità richiedono un’assistenza assidua o saltuaria, ma al tempo stesso qualificata e professionale. Art. 32 Onlus a r.l. non offre solo assistenza, ma un insieme di servizi su misura alla famiglia, al suo ambiente e alla singola persona per aiutare a migliorare la salute e la qualità della vita, con operatori ben preparati, referenziati, qualificati e fortemente motivati.

L’assistenza domiciliare di Art. 32 Onlus è integrativo dei servizi di Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.) e Assistenza Domiciliare Programmata (A.D.P.) erogati da ASUR Marche.

L’iniziativa si ispira ai principi e alla cultura della domiciliarità nelle sue varie articolazioni: ricerca di una rete di risposte alternative all’allontanamento dalla propria casa e dal proprio contesto sociale, familiare e affettivo; dimensione di vita della persona, organizzata negli spazi della casa e delle relazioni interpersonali; strumento e metodo per perseguire il benessere psicofisico della persona, migliorando la risposta alle cure e la qualità della vita. Il servizio è gestito mediante un TEAM DI COORDINAMENTO – equipe multi specialistica composta da due infermiere professionali, una fisioterapista, una operatrice socio-sanitaria – che redige il PAI (Piano di Assistenza Individuale) condividendolo con l’assistito, con la sua famiglia e, ove occorra, con il medico curante. Le funzioni di RESPONSABILE e supervisore del servizio sono affidate a un medico socio di Art. 32 Onlus.

Nel rispetto dei principi e dei valori che ispirano Art. 32 Onlus, nei limiti della disponibilità di lavoro volontario, la Cooperativa Sociale assicura prestazioni essenziali gratuite nei casi di particolare difficoltà economica personale e familiare, in collaborazione con i Servizi Sociali Comunali, le Parrocchie, la Caritas Diocesana ed altri enti e associazioni a scopo benefico; l’accesso all’agevolazione è condizionato alla rigorosa verifica della sussistenza delle condizioni di necessità e indigenza.

La CARTA DEI SERVIZI e tutte le ulteriori informazioni possono essere reperite sul sito www.art32onlus.it.

Art. 32 Onlus conferma pertanto la propria aderenza ai principi fondanti il movimento cooperativo: la mutualità, la solidarietà, la democraticità, l’impegno, l’equilibrio delle responsabilità rispetto ai ruoli, lo spirito comunitario, il legame con il territorio, un rapporto equilibrato con lo Stato e le istituzioni pubbliche. I progetti e i servizi offerti sono attenti alla complessità dei bisogni presenti nella persona e nella realtà circostante e intendono concorrere al consolidamento del patto sociale per la promozione e il sostegno della persona e per favorire il benessere della comunità.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>