Rischio chiusura Messaggero a Pesaro e Ascoli, si muove la Regione. Il Sigim: “Se ne parlerà sabato 18 all’assemblea annuale con Maggi, Spacca e Ceriscioli”

di 

14 aprile 2015

Oggi il Consiglio regionale delle Marche ha approvato all’unanimità una mozione, a firma del presidente Vittoriano Solazzi, sul rischio di chiusura delle redazioni di Ascoli Piceno e Pesaro de Il Messaggero. Il
documento impegna la Giunta regionale «ad invitare la società editrice a non ridurre la sua presenza nelle Marche, nell’interesse di tutta la comunità marchigiana». Il Sigim apprezza l’intervento solidale dell’Assemblea legislativa delle Marche. Il Sigim, che a Roma non ha firmato lo stato di crisi della testata contenente l’annunciata chiusura delle due redazioni, ha strenuamente combattuto contro questo scenario: da mesi il Direttivo sostiene che compito delle istituzioni e della politica regionale è di costruire un’alleanza di sistema con le forze sindacali e imprenditoriali per evitare l’impoverimento del pluralismo informativo regionale. L’argomento Messaggero sarà uno dei temi ineludibili del confronto che il Sigim avrà sabato 18 aprile all’Hotel Concorde di Camerano, nel corso dell’Assemblea annuale dei soci, con i principali tre candidati alla carica di presidente della Regione Marche, Gianni Maggi, Gian Mario Spacca e Luca Ceriscioli, in vista delle elezioni del 31 maggio”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>