Porto, Ricci e Capuzzimato: «Fenomeno inedito. Gestiremo l’emergenza grazie alla nuova darsena. Interventi strutturali confermati». Pesaro-Rovigno il 28 aprile, nessun problema

di 

15 aprile 2015

PESARO – Negli ultimi tre giorni tre imbarcazione hanno avuto problemi all’imboccatura del porto di Pesaro a causa del fondale mai così basso. Le immagini, eloquenti, dei giorni scorsi non meritano ulteriori commenti. La domanda è una sola: e ora cosa si fa? «Non è in discussione la fruizione del porto. E tutto ciò che abbiamo messo in campo per il suo miglioramento con la Capitaneria, a livello di interventi e azioni, andrà avanti. Gestiremo l’emergenza e troveremo soluzioni per le imbarcazioni danneggiate dal fenomeno di questi giorni: lo possiamo fare grazie al dragaggio della nuova darsena, che è stato ultimato». Lo ha detto il sindaco Matteo Ricci, durante la presentazione della 31esima regata Pesaro-Rovigno, in programma dal 28 aprile al 5 maggio (partenza da Pesaro il primo maggio).

Un momento della conferenza

Un momento della conferenza

 

«Sul porto abbiamo fatto passi avanti notevoli con il comandante Angelo Capuzzimato – ha spiegato Ricci -. Poi purtroppo è arrivata questa tegola, inedita e improvvisa. E’ un fenomeno strano, non legato in modo esclusivo alle basse maree: pensiamo piuttosto che derivi dal fiume e stiamo facendo le verifiche tecniche necessarie. Venerdì, in mattinata, è previsto un sopralluogo tecnico di Marche Multiservizi, Capitaneria e Comune per esaminare le cause del problema. Quest’anno gestiremo la transizione, ma tutti i lavori strutturali in agenda restano confermati».

Capuzzimato e Ricci

Capuzzimato e Ricci

Sul tappo di ghiaia alla foce del Foglia: «L’assessore Andrea Biancani ha predisposto l’intervento – ha concluso il sindaco – e garantiremo l’uscita delle imbarcazioni. In questo caso il problema è legato al regolamento applicato alla legge regionale, che non consente praticamente di riutilizzare il materiale esistente a scomputo dei lavori. Abbiamo presentato, come enti locali, un emendamento per la modifica del regolamento: ci auguriamo venga approvato dal consiglio regionale». Sul lato Capitaneria, il comandante Capuzzimato ha definito «la soluzione light», quella che prevede il coinvolgimento della nuova darsena, al momento «l’unica via percorribile»: «Poteva essere vista come un ulteriore sbocco e sviluppo per nuove richieste. Ma ora dovremo contemperare le esigenze primarie dei residenti proprietari delle imbarcazioni. Per quello che resta, si valuterà». Sul futuro: «I risultati migliori si raggiungono in sinergia: con il Comune, con cui c’è grande collaborazione, abbiamo definito una road map per fare ripartire il porto. Adesso è arrivato un problema inaspettato ma siamo pronti per affrontare l’emergenza».

NESSUN PROBLEMA PER LA PESARO ROVIGNO (28 APRILE-5 MAGGIO):

La situazione del fondale del Foglia non dovrebbe creare problemi alla 31esima edizione della Pesaro-Rovigno. La regata non segnala novità dal punto di vista tecnico. Confermati orari e struttura della gara. Perché la Pesaro-Rovigno è un classico e come tale va goduto: partenza della Regata alle 16 del primo maggio, 10 minuti dopo parte la veleggiata. Vento permettendo, sarà uno spettacolo parallelo alla costa con partenza, in linea d’aria, in prossimità della Palla di Pomodoro.

Pag_15

Pag_16_17_Pagina_1

Pag_16_17_Pagina_2

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>