“Spaccio perché sono senza lavoro”: 40enne pugliese vendeva hashish a pesaresi d’ogni età ed estrazione sociale

di 

16 aprile 2015

Polizia

Polizia

PESARO – Quarantenne pugliese residente a Pesaro arrestata dalla polizia. La donna, incensurata e disoccupata, è stata sorpresa nella flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare gli investigatori, nell’ambito dell’attività informativa mirata al contrasto del traffico di stupefacenti, già da alcuni giorni avevano iniziato a raccogliere notizie circa uno smercio al minuto di hascisc in Pesaro, condotto da una donna, indirizzato per lo più a pesaresi, maggiorenni e di ogni estrazione sociale. Le indagini consentivano di identificare la predetta in una 40enne residente a Pesaro.

I poliziotti, ritenendo sulla base degli elementi acquisiti che la donna stesse per movimentare dello stupefacente, effettuavano una perquisizione all’interno della sua abitazione, rinvenendo 190 grammi di hashish già suddivisa in dosi pronte per lo spaccio (per un valore di circa euro 800). Per tale motivo la donna, che nella circostanza asseriva di aver intrapreso l’attività illecita in argomento a causa dalla mancanza di un lavoro, veniva tratta in arresto.

La stessa è stata giudicata con rito direttissimo e condannata a un anno di reclusione con pena sospesa e 3.000 euro di multa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>