Rossini Ameno, sonetti in dialetto pesarese tradotti

di 

17 aprile 2015

ROSSINI AMENO

Sonetti in dialetto pesarese, di Alessandro Procacci

Pubblicazione da parte di Stefano Giampaoli

Prosegue la traduzione dei sonetti in dialetto pesarese (questo è in lingua) che Alessandro Procacci ha raccolto nel libretto intitolato “Rossini Ameno”. Ecco il quindicesimo sonetto:

Sonetto XV

.Angelica, (1) ti porto a conoscenza

della scoperta fatta in questo mese,

un’insalata che può aver pretese

di non temere alcuna concorrenza.

Devi prender dell’olio di Provenza,

al quale aggiungerai senape inglese,

una spruzzata di aceto francese

olio, pepe, lattuga e con prudenza

del succo di limone. indi tagliato

un buon tartufo aggiungere dovrai,

il tutto ben sbattuto e lavorato.

Il nostro Cardinale che ha gustato

questo superbo piatto come mai,

a me la sua benedizione ha inviato.

(1) Isabella Angelìca Colbran.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>