Urbino, la Muta di Raffaello domani entra in teatro

di 

17 aprile 2015

URBINO – Un fondale di otto metri di larghezza per sei di altezza dipinto a mano che svelerà uno dei più apprezzati dipinti di Raffaello. Assieme ad una serie di proiezioni video e al commento musicale del pianista Mario Mariani, sarà uno degli elementi che caratterizzerà la perfomance artistica in programma domani, sabato 18 aprile, al Teatro Raffaello Sanzio, a conclusione de “La Muta del Terzo Millennio”, il progetto targato CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa) di Pesaro e Urbino, CNA Artistico-Tradizionale nazionale, Accademia di Belle Arti di Urbino, Royal College of Art di Londra; con il sostegno della Regione Marche, Comune di Urbino e la collaborazione di Enel.

Nel pomeriggio al Teatro Sanzio, (inizio ore 18), la Cerimonia di premiazione de “La Muta del Terzo Millennio”, con una giuria di grande qualità che valuterà le opere dei giovani artisti che hanno partecipato al progetto.

Tra loro la stilista Alberta Ferretti; la direttrice di Marie Claire Italia, Antonella Antonelli; la direttrice di Flash Art, Arianna Rosica; il direttore del Museo Madre di Napoli, Andrea Viliani; l’artista Paolo Canevari ed il segretario generale della CNA, Sergio Silvestrini. Apriranno la manifestazione l’assessore regionale alle attività produttive Sara Giannini; il sindaco di Urbino, Maurizio Gambini, il presidente della CNA di Pesaro e Urbino, Alberto Barilari; e quello dell’Accademia di Belle Arti di Urbino, Giorgio Londei. Interverrà il direttore dell’Accademia di Belle Arti di Urbino, Umberto Palestini.

Al centro dell’evento, la performance che avrà per protagonisti degli allievi della scuola di Scenografia dell’Accademia di Belle Arti di Urbino coordinati dallo scenografo Francesco Calcagnini. Una fondale di 8 metri x 6 dipinto da Rinaldo Rinaldi e dagli allievi del biennio specialistico della Scuola di scenografia, restituirà al pubblico presente in teatro il capolavoro di Raffaello in dimensioni mai viste prima.
La perfomance si completerà, grazie al coordinamento di Davide Riboli, con le riprese ed i video in time lapse di Andrea Solomita; Roberto Montanaro; Fabrizio Casolino; Jacopo Evangelista e Tarek Ben Slimane. Il tutto sarà commentato dalle musiche di Mario Mariani che al pianoforte accompagnerà le immagini in time lapse relative alla lavorazione della mega tela.

All’ingresso del teatro è prevista un’altra originale perfomance ispirata alla Muta di Raffaello a cura di Noa Pane.

Al termine la Cerimonia di premiazione degli artisti finalisti. Per il Royal College of Art di Londra: Alex Gibbs; Cibelle Cavalli Bastos; Chu-Ting Lee; Paula Knorr; Lucy Mayes; Vivi Raila.

Per l’Accademia di Belle Arti di Urbino: Matteo Fato; Dario Picariello; Anna Laura Facchini; Georgia Tribuiani; Ettore Frani e Andrea La Rocca.

LA MUTA premiazione invito web

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>