In auto con 2 chili d’hashish: arrestati due giovani pesaresi. Carabinieri al lavoro per svelare canali di rifornimento e di vendita

di 

18 aprile 2015

Carabinieri in azione

Carabinieri in azione

PESARO – I carabinieri dei Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pesaro, nell’ambito di specifici servizi di controllo straordinario del territorio disposti al fine di contrastare lo spaccio di consistenti quantitativi di sostanze stupefacenti nella provincia di Pesaro e Urbino, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 32enne pesarese già noto alla giustizia e una 28enne fanese, poiché ritenuti responsabili in concorso tra loro di detenzione ai fini di spaccio di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente.

I due giovani, nelle prime ore del 15 aprile, venivano bloccati  presso l’area di servizio “Foglia Ovest” dell’autostrada A/14, direzione Sud, mentre viaggiavano a bordo di una Nissan Micra. L’immediata perquisizione – racconta il capitano De Gori – consentiva il sequestro di due panetti di sostanza stupefacente del tipo hashish del peso complessivo di 2 chilogrammi, di un involucro contenente 10 grammi di cocaina,  di una confezione contenente un grammo di eroina, della somma in contanti di 270 euro e di un bilancino di precisione, il tutto occultato sulla loro persona e sul veicolo in uso.

Le successive perquisizioni domiciliari svolte in numerose abitazioni nella loro disponibilità avrebbero permettesso di rinvenire un ulteriore bilancino e numerosi strumenti idonei al confezionamento in dosi dello stupefacente nonché un modesto quantitativo di sostanza da taglio.

Gli arrestati sono stati condotti presso la casa circondariale di Villa Fastiggi di Pesaro a disposizione della locale Procura della Repubblica, ove rimarranno in custodia cautelare dopo l’avvenuta udienza di convalida svoltasi davanti al Gip del Tribunale di Pesaro.

Continuano le indagini dei carabinieri per delineare i canali di rifornimento dello stupefacente ed identificare i giovani assuntori pesaresi a cui era destinato il consistente quantitativo di hashish e cocaina sequestrato, che avrebbe potuto fruttare almeno 15.000 euro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>