La carica dei mille: la ColleMar-athon (3 maggio) vicina al record d’iscrizioni

di 

18 aprile 2015

ColleMar-athon, la presentazione

ColleMar-athon, la presentazione

CASTELPLANIO (Ancona) – Dalla collina al mare, da Barchi a Fano, la corsa nata nel 2003 passa per i borghi fortificati Mondavio, Orciano, San Giorgio, Piagge, Cerasa e San Costanzo. La 13esima edizione prenderà il via alle 9 in punto di domenica 3 maggio, quando la miccia accesa dallo “scoppettiere” attiverà la bombardella maniesca del 1370 lanciando i maratoneti verso Fano. ColleMar-athon, la maratona dei valori nasce dalla passione di maratoneti oltre ad essere annoverata nei “Nobili della Maratona” è classificata tra le prime dieci corse italiane. Non a caso la corsa gode delle percentuali più alte tra corridori che tagliano il traguardo e partenti. Insomma pochissime rinunce, chi parte vuole arrivare perché una “Colle” nella vita di un maratoneta deve esserci. Un grande evento reso possibile dal coinvolgimento di un intero territorio, che vede impegnati nell’organizzazione oltre 500 volontari e una decina di gruppi podistici delle province di Pesaro e Ancona, e che può contare sulla collaborazione di numerose associazioni, di enti e istituzioni locali.

“ColleMar-athon è l’idea che ci accompagna da più di dieci anni – sottolinea Claudio Patregnani, presidente dell’ A.S.D. ColleMar-athon Club, all’atto della presentazione avvenuta a Castelplanio, nella sede della comunità terapeutica OIKOS – E’ la realizzazione di un sogno, la testimonianza della grande passione che anima un’iniziativa, della dedizione e dell’impegno che in essa vi profondono i protagonisti, della condivisione d’intenti e della coesione salda e fraterna di un gruppo”. Di suggestivo non vi saranno soltanto i passaggi collinari, grande curiosità per l’ultimo tratto su una passerella galleggiante creata ad hoc per sfilare sullo specchio d’acqua di Marina dei Cesari di Fano.

Tra le novità 2015 spicca una suggestiva passeggiata sportivo-culturale per il centro storico di Fano. Contestualmente alla maratona si svolgerà la “FANOforFUN”, ideata e pensata per fare conoscere ed apprezzare al pubblico presente alla gara, alle famiglie, alle scolaresche, ai giovani e meno giovani le bellezze della città da un altro punto di vista Previste delle soste sui luoghi d’interesse storico culturale che verranno brevemente illustrate dagli studenti del Liceo Classico “Nolfi” di Fano , in particolare il Lisippo, la statua della fontana, l’Arco d’Augusto e la Porta della Mandria. Il percorso della passeggiata è di circa quattro chilometri e si snoderà lungo le vie del centro con partenza dal Lisippo, Sassonia fino anfiteatro Rastatt, via Cesare Battisti, Corso Matteotti fino via Arco d’Augusto, via Arco d’Augusto, via Mura Augustee, via XXIV Maggio, via Mure Malatestiane, Via Cristoforo Colombo, Passeggiata Sassonia, arrivo a Marina dei Cesari. La passeggiata avrà inizio alle 9 e durerà circa due, giusto in tempo per assistere l’arrivo dei primi atleti in gara. Iscrizioni il mattino stesso prima della partenza a Marina dei Cesari, costo 5 euro compresa la maglietta dell’evento.

“Siamo orgogliosi – afferma Annibale Montanari, presidente del Comitato Organizzatore – che la nostra maratona abbia raggiunto un tale livello qualitativo da essere collocata fra i primi dieci eventi in Italia sia sul piano organizzativo che su quello della partecipazione. Percorrendo i nostri crinali e attraversando borghi e città, i concorrenti potranno percepire l’intimo richiamo della tradizione, avvertire il fascino di paesaggi e panorami immutati nel tempo, sentire la vicinanza e il calore della gente. Noi tutti desideriamo vivamente che la ColleMar-athon sia sempre più la “Maratona dei Valori”, quelli più semplici, sani e autentici”.

E non è certo un caso che tra le tante associazioni entrate a far parte della famiglia ColleMAr-athon c’è la comunità terapeutica Algos- Associazione Oikos che lo scorso anno ha anche preso parte alla corsa tagliando il traguardo con ragazzi in terapia di recupero. Obiettivo della struttura è la stabilizzazione dell’equilibrio psico-fisico dei ragazzi nella fase del reinserimento, garantendo supporto logistico, sostegno sociale e psicologico. Anche per questo motivo gli organizzatori hanno deciso di presentare ufficialmente l’edizione 2015 sabato 18 a Castelplanio nella suggestiva Badia San Benedetto de’ Frondigliosi ospiti di Oikos.

Ma le novità 2015 non finiscono qui. In attesa dello start di domenica 3 maggio da Barchi (PU) la “Colle” sarà al taglio del nastro di Expò di venerdì 1 grazie alla collaborazione nata con ASSAM (Agenzia Servizi Settore Agroalimentare delle Marche). ColleMar-athon sarà infatti la prima maratona ad offrire ai maratoneti il pasta party interamente Bio. Per tutta la durata dell’esposizione universale di Milano la clessidra verde/azzurra sarà presente allo stand Assam. Non resta allora che assistere all’emozionante partenza di Barchi alle 9 di domenica 3 maggio.

Ulteriori info su www.collemar-athon.com

Il programma

Sabato 2/05/2015 dalle 10 alle 21 (Fano: Marina dei Cesari)
Consegna pettorali e pacco gara

Domenica 3/05/2015 dalle 7 alle 8:30 (Barchi: zona partenza)
Partenza: ore 9:00 da Barchi (320 m. s.l.m.) (Servizio bus navetta fino alla partenza – Trasporto borse all’arrivo)

Percorso
Barchi – Mondavio – Orciano – S.Giorgio – Piagge – Cerasa – S.Costanzo – Fano

SERVIZI

Bus navetta, trasporto borse, spogliatoi, massaggi, docce, WC, servizio “scopa”, cronometraggio elettronico, servizio foto, attestati di partecipazione, pasta-party…

TRASPORTO MARATONETI ALLA PARTENZA

Domenica 3 maggio dal parcheggio libero del porto turistico “Marina dei Cesari” (zona arrivo: partenze dalle ore 7.00 fino alle ore 7.15) e dal piazzale situato dietro la stazione ferroviaria (parcheggio libero “Sport Park”: partenze dalle ore 7.15 fino alle ore 7.30) funzionerà un servizio gratuito di bus-navetta da Fano a Barchi.

SERVIZIO BUS-NAVETTA POMERIGGIO

Nel pomeriggio di domenica 3 maggio è previsto un servizio gratuito di bus-navetta per coloro che dovranno tornare alla partenza di Barchi a recuperare il proprio automezzo. La partenza del bus-navetta avverrà dal parcheggio della “Marina dei Cesari” nei pressi dell´arrivo alle ore 15.00 circa.

LE DICHIARAZIONI

ColleMar-athon, la presentazione

ColleMar-athon, la presentazione

Claudio Patregnani (presidente ASD ColleMAr-athon), nel non nascondere le difficoltà per organizzare l’evento ha sottolineato come “le difficoltà sono fatte per essere superate e ci ha insegnato tutto ciò è stata Mariella Micci (scomparsa pochi giorni fa per una grave malattia) nostra Amica e vice presidente. Mariella correrà con noi, sul pettorale 2015”.

Don Giuliano Valentini (presidente e fondatore di Oikos): “Siamo onorati di essere stati contagiati da voi. La corsa è uno strumento che aiuta a riformare il proprio io. Meraviglioso il messaggio che arriva dalla maratona con la consegna della medaglia a tutti, insomma non importa il cronometro ma arrivare”.

In occasione del 25esimo di Oikos il 10 maggio l’associazione sarà promotore della corri Castelplanio. Emozionante il messaggio dai componenti della comunità che parlando agli altri amici hanno rimarcato il senso della corsa.

Plauso è giunto dall’assessore allo Sport di Fano Caterina Del Bianco e dal presidente degli albergatori di Fano. Supporto dall’ingegner Alberto Paccapelo (delegato CONI provincia PU) e dal presidente Fidal Marche Giuseppe Scorsoni. Non mancherà al via Luca Panichi che ha annunciato che con la sua carrozzina intende abbattere il muro delle 5 ore. E proprio per rispettare il Valori della “Colle” tra le curiosità spicca l’iniziativa  del Panathlon di Senigallia, annunciata dal dottor Stefano Ripanti, che consegnerà un targa all’ultima arrivata delle donne e all’ultimo arrivato degli uomini.

Annibale Montanari (presidente del comitato organizzatore), nell’invitare tutti a godere dello spettacolo della maratona, ha puntato l’accento sull’aspetto della prevenzione per la salute che può fare lo sport.

In memoria di Mariella Micci nascerà in Africa dopo casa ColleMar-athon casa Mariella.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>