Appalto Refezione scolastica, Carla Luzi (Sinistra Unita) a DelVecchio: “I bambini avranno il miglior servizio possibile”

di 

20 aprile 2015

Carla Luzi*

FANO – L’argomento dell’Appalto Refezione Scolastica ha dato l’opportunità a Del Vecchio di replicare numerose puntate della storia, piuttosto ripetitive ed esasperate. Come presidente della “Commissione Servizi Sociali ed Educativi” ho convocato la commissione sul tema suddetto il 24 marzo 2015 e in quella sede sono stati sviscerati tutti gli aspetti dell’appalto. Il consigliere, così come tutti i presenti, ha potuto fare domande ed ha ottenuto, documenti alla mano, risposte puntuali e precise, esaustive in ogni minimo particolare. Ho anche preso l’impegno di convocare nuovamente la Commissione nel prossimo mese di giugno per verificare se siano stati rispettati gli impegni sottoscritti dalla ditta appaltatrice.

Voglio ricordare che, essendo scaduta la precedente convenzione, la decisione di mettere a gara il servizio di refezione scolastica era inevitabile e si rifaceva alla delibera d’indirizzo approvata dalla precedente amministrazione, di cui Del Vecchio era assessore, mantenuta poi nella sua impostazione dall’attuale assessore Mascarin, che tale scelta era imposta dalle normative europee e che era stata preceduta da un confronto con i comitati-mense formati dai genitori degli alunni.

Non voglio stare a ripetere i tanti aspetti positivi che riguardano la qualità del cibo, le condizioni igieniche del servizio, la riassunzione di tutto il personale e il mantenimento del numero delle cucine. Voglio rassicurare il consigliere Del Vecchio e sollevarlo dalla sua ossessione su un tema che anche a me sta molto a cuore perché per tanti anni sono stata educatrice di nido: vigilerò, come è mio dovere, con la massima cura perché i bambini e le bambine, ed i genitori, siano tutelati nel loro diritto di avere il migliore servizio possibile.

Stia tranquillo Del Vecchio, non si angosci oltre, accetti tutte le rassicurazioni che gli sono state date con onestà, professionalità e rispetto del vero, sia dalla parte politica che da quella amministrativa; certamente lui ha svolto il suo compito di consigliere di opposizione, lo ha fatto con grande passione come traspare anche dalla foga e dall’immediatezza dei suoi scritti; in un certo qual modo gli siamo grati per averci dato la possibilità di spiegare in maniera analitica la questione mensa a tutta la cittadinanza. Penso, però, che ormai sia opportuno sottoscrivere l’ultima puntata della storia, nell’attesa della verifica di giugno; altrimenti si otterrà soltanto di creare ansia non motivata intorno ad un tema così sensibile quale l’alimentazione di bambini e bambine. Lui ha chiesto di essere tutelato nel suo ruolo da tutta l’amministrazione, non so quale tipo di tutela io possa dargli, mi sento solo di dargli il consiglio che ho appena espresso.

*Consigliera di Sinistra Unita

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>