Raccolta porta a porta, lettera aperta del Forum Beni Comuni al Consiglio Comunale di Pesaro

di 

20 aprile 2015

PESARO – Lettera aperta  del Forum Provinciale per i Beni Comuni al Consiglio Comunale di Pesaro dove, domani alle ore 17, verrà trattata una mozione sull’argomento

Quattro ragioni per non cancellare la raccolta “porta a porta” di rifiuti nel centro storico
E’ ormai ampiamente dimostrato che la raccolta porta a porta e la tariffa puntuale sono tra i sistemi più efficaci per aumentare la raccolta differenziata e per ridurre la quantità di rifiuti destinati alla discarica.
Per questa ragione invitiamo il Consiglio comunale di Pesaro ad andare decisamente in questa direzione, ricordando che:

1) diversi studi, uno per tutti, quello dell’Ecoistituto di Faenza, citato nel nostro Piano Regionale dei Rifiuti recentemente approvato, affermano che con la raccolta di prossimità (cassonetti) NON si raggiungono gli stessi risultati qualitativi e quantitativi che si ottengono con il metodo “porta a porta”
2) il 70% di raccolta differenziata è ampiamente superabile come dimostra Contarina Spa, una società interamente pubblica, diretta e coordinata dal Consorzio Intercomunale Priula e dal Consorzio Azienda Intercomunale di Bacino Tv Tre, che ha già raggiunto una raccolta differenziata del 85% e punta a livelli di migliore qualità ed efficienza sia nell’incrementare tale percentuale sia nella riduzione dei rifiuti prodotti.
3) il ritorno alla raccolta di prossimità (cassonetti), oltre a ridurre l’attuale livello di raccolta differenziata, non eliminerebbe il degrado del centro storico, anche a causa dell’abbandono indiscriminato di rifiuti
4) i disagi attribuiti al sistema “porta a porta” si possono affrontare inizialmente modificando gli orari di raccolta (e quindi di esposizione) dei rifiuti differenziati, e successivamente invitando il gestore a proporre soluzioni che rendano la raccolta “porta a porta” quanto più possibile idonea alle esigenze del nostro specifico contesto urbano.
Forum provinciale per i Beni Comuni

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>