La scena del crimine in aula magna: che successo per la lezione della Polizia di Stato a Urbino

di 

21 aprile 2015

URBINO – La scena del crimine ha un’attrattività tutta sua. Piace sempre, un must vincente. Il kit del piccolo investigatore, l’immenso Cluedo per tutte le età, le cene con delitto e CSI vari per i più grandi, senza dimenticare le tante analisi di un omicidio in diretta tivù. Ma qual è il confine tra finzione e realtà nelle indagini per scoprire l’assassino?

Un momento della lezione

Un momento della lezione

Ieri nell’Aula Magna di Palazzo Battiferri, ad Urbino, la Polizia di Stato con l’Università degli Studi di Urbino ha organizzato un convegno dal titolo “Le investigazioni tecnico scientifiche sulla scena del crimine -Criticità processuali ed operative”, tanti gli intervenuti, non solo addetti ai lavori e studenti di giurisprudenza. “Sono presenti relatori di grandissimo livello, come l’investigatore Rizzi e la Professoressa Crutotti-entusiasta Vilberto Stocchi, Rettore della Carlo Bo-“questo pomeriggio è essenziale il contributo della Polizia Scientifica di Marche e Abruzzo che sta collaborando con noi anche in virtù di quel protocollo che è stato che in qualche modo è stato siglato tra UniUrb e Direzione centrale del Ministero degli Interni.”

Investigazione scientifica e indagine tradizionale gli argomenti trattati. Secondo di una serie di appuntamenti voluti dal Questore della provincia Antonio Lauriola, incontri finalizzati alla formazione e aggiornamento professionale: “Più si è formati e migliore è il servizio che si può offrire alla collettività” spiega Lauriola che conferma che questo secondo incontro (il primo organizzato lo scorso gennaio a Pesaro sui linguaggi del corpo) non sarà l’ultimo, ma ad esso seguiranno altre date.

Grande attenzione da parte dei partecipanti, trai quali erano invitate tutte le forze dell’ordine provinciali, dove è emerso interesse per tutti quegli aspetti giuridici, tecnico-operativo-pratico e scientifici: “incontro importante per tutti i collaboratori tecnici, ma anche per fornire una prospettiva futura agli studenti.”

Importanti gli ospiti intervenuti; Vittorio Rizzi, investigatore e già Questore dell’Aquila e Dirigente Generale della Polizia di Stato, la professoressa Donatella Curtotti, avvocato e docente di Diritto Processuale Penale presso l’Università di Foggia e Massimiliano Olivieri, Direttore del Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica per le Marche e l’Abruzzo.

Un momento della lezione della Polizia di Stato: aula magna gremita

Un momento della lezione della Polizia di Stato: aula magna gremita

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>