Alluvione del 2012, i soldi della Regione per Pesaro e Pergola arrivano oggi

di 

23 aprile 2015

alluvione Marche

Un’immagine dell’alluvione nelle Marche nel novembre 2012 (foto tratta dal web)

ANCONA – Il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, ha firmato oggi, in veste di commissario delegato per il maltempo del novembre 2012, un decreto con cui vengono liquidati ed erogati 191.529,67 euro a favore dei Comuni di Pesaro e di Pergola per la riparazione di alcuni dei danni subiti durante quell’emergenza.

In particolare, per il Comune di Pergola (che ha trasmesso nel dicembre scorso alla Regione la progettazione richiesta e, l’8 aprile scorso, la documentazione mancante), con il decreto è ammesso a finanziamento e già liquidato all’80% l’intervento per l’ultimazione della sistemazione del ponte Neghelli e il ripristino della strada comunale di San Silvestro. Il restante 20% sarà liquidato in seguito alla presentazione della comunicazione di fine lavori. Gli interventi liquidati a Pesaro riguardano invece la rete viaria, edifici pubblici o di interesse pubblico e infrastrutture: i lavori sono conclusi e la liquidazione riguarda l’intero importo rendicontato.

“Come sempre – dice Spacca – la Regione adotta con rigore e attenzione tutte le procedure necessarie per sostenere gli enti locali e i soggetti privati duramente danneggiati nel corso di varie emergenze maltempo che hanno colpito le Marche negli ultimi anni. E’ quanto avvenuto anche per l’alluvione del novembre 2012, per la quale, dopo avere prontamente richiesto al Consiglio dei ministri di allora la dichiarazione dello stato di emergenza e depositato tempestivamente tutta la documentazione necessaria, si è messa in moto la complessa macchina che ha portato allo stanziamento delle risorse e alla redazione del piano degli interventi ammissibili a contributo. Nel caso di Pesaro e Pergola, quelli liquidati con l’atto di oggi sono interventi di particolare importanza per la sicurezza e la mobilità dei cittadini”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>