Arriva anche in Italia il sito di valutazione gratuita per la vendita della propria auto

di 

23 aprile 2015

NoiCompriamoauto

Girando per le strade a cavallo tra i due centri principali della zona, Urbino e Pesaro, vi sarà capitato di vedere ultimamente tutto un fiorire dei caratteristici cartelli “Vendesi” su altrettante automobili. Nulla di strano.

Il mercato dell’usato auto in Italia è uno di quei settori “sempre verdi” che non solo non ha risentito della crisi che fiaccato la nostra economia tra il 2008 ed il 2014, ma anzi se ne è quasi avvantaggiato.

Sì perché tutti coloro che negli anni scorsi hanno avuto necessità di cambiare la loro vecchia vettura, ma non avevano la possibilità di acquistarne una nuova, sono stati gioco forza costretti a ripiegare sulle opportunità dell’usato cercando il miglior compromesso possibile tra la qualità dell’acquisto ed il suo costo.

Anche ora che, con l’inizio del 2015, il mercato delle auto nuove è tornato a fiorire (gli ultimi dati parlano di un aumento delle vendite del 15% tra gennaio e marzo), il segmento dell’usato continua la sua ascesa con un +7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

In un contesto del genere non deve quindi meravigliare che, soprattutto su internet, siano nate tutta una serie di nuove realtà che, offrendo un servizio di intermediazione, cercano di “agganciare” questo trend in continua crescita.

Il più delle volte il livello di servizio offerto da questi portali si limita alla pubblicazione di annunci che hanno però il limite di essere “troppi”, “troppo generici” e “troppo poco obiettivi” soprattutto per quello che concerne l’obiettività del prezzo.

Ovviamente laddove c’è un vuoto di servizio c’è sempre qualcuno pronto a “fiondarsi” ed ad occupare la posizione. O almeno questo dovrebbe essere stato il ragionamento fatto da noicompriamoauto.it, ramo italiano di una start up di successo nata alcuni anni fa in Germania.

Qual è il servizio che si propone di offrire noicompriamoauto.it? Se il nome non avesse già chiarito fino in fondo l’obiettivo di questo sito, allora dovete sapere che si tratta del primo portale italiano specializzato nella fornitura di un servizio “professionale” di valutazione dell’auto in vendita, completamente gratuito e soprattutto completamente online.

In pratica con noicompriamoauto.it chi ha intenzione di vendere la propria vettura non deve fare altro che iniziare il processo (che sperabilmente lo porterà alla vendita) chiedendo una prima quotazione direttamente al portale. Tale quotazione viene calcolata a partire dalle informazioni che lo stesso proprietario avrà inserito in fase di richiesta.

Fatto questo il venditore avrà nelle sue mani un prezzo a cui vendere il mezzo che non solo è più oggettivo ma ha anche più possibilità di incontrare l’ok di un acquirente. Ma non finisce qui. Lo stesso portale noicompriamoauto.it si occupa di segnalare al venditore un concessionario nella zona (ne sono già disponibili alcuni anche in provincia di Pesaro-Urbino) che si occuperà di andare a rendere ancora più precisa la valutazione dell’auto.

Proprio l’aspetto della valutazione professionale dell’usato rappresenta quindi un punto di distinzione importante tra noicompriamoauto.it e gli altri portali online di compravendita tra privati. Ma non è l’unico.

Volendo infatti il venditore attraverso lo stesso portale può essere supportato anche nell’adempimento di tutte le pratiche burocratiche richieste a perfezionamento della cessione del mezzo dallo stesso venditore al futuro acquirente.

Piccola nota di colore: su noicompriamoauto.it si possono far valutare non solo auto usate nel senso più tradizionale del termine ma anche quelle incidentate, alluvionate o parzialmente/completamente in disuso da tempo. Auto, quest’ultime, che possono diventare un inatteso gruzzoletto per quei possessori che invece le tengono chiuse ed abbandonate in un garage convinti di non poterci tirar su nemmeno un soldo, e magari continuano a sostenere allo stesso tempo le spese di gestione del veicolo come l’assicurazione di base ed il bollo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>