Ceriscioli incontra rappresentanti e personale aree protette e riserve marchigiane

di 

23 aprile 2015

Luca Ceriscioli a Urbino

Luca Ceriscioli

ANCONA – “I parchi e le Aree protette sono un patrimonio da tutelare e valorizzare. Occorre individuare le priorità e su queste concentrare le risorse su quegli elementi che possano rappresentare un volano per la nostra economia”. Così Luca Ceriscioli, candidato del centrosinistra alla presidenza della regione Marche che, ad Ancona, ha incontrato i rappresentanti istituzionali e parte del personale delle Aree Protette e Riserve marchigiane, associazioni ambientaliste e turistiche, imprenditori turistici ed agricoli, tecnici del mondo ambientale e dell’università. Presente anche Fabia Buglioni, candidata al consiglio regionale nella lista ‘Luca Ceriscioli Presidente’, partecipe in quanto membro del consiglio direttivo del Parco del Conero.

“Ambiente, bio-diversità turismo sostenibile, il patrimonio paesaggistico, difesa del suolo, agricoltura sostenibile, tipicità di prodotti – spiega Ceriscioli – sono un grande valore aggiunto e costituiscono l’identità marchigiana sulle quali si possono costruire importanti e grandi potenzialita’ attrattivo-turistiche. I nostri parchi hanno ottenuto la certificazione della carta europea del turismo sostenibile, ma passato l’annuncio non si sono fatti passi avanti per realizzarne e coglierne le opportunità di quel percorso”.

In molti hanno preso la parola con interventi volti tutti allo stesso obiettivo, a chiedere alla Regione di riconoscere definitivamente il ruolo dei Parchi ed in futuro di garantire alle Aree protette la giusta considerazione, le giuste risorse in quanto queste rappresentano, oltre che elemento di tutela e valorizzazione del territorio, un importante volano economico ed occupazionale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>