Evaso bloccato dai carabinieri: era ai domiciliari per stalking e reati contro patrimonio e persona

di 

27 aprile 2015

Carabinieri Cagli

Carabinieri al lavoro

CAGLI – Durante i quotidiani controlli alle persone sottoposte a misure limitative della libertà personale, i carabinieri di Cagli hanno suonato all’abitazione di un boscaiolo 52enne di Frontone, sottoposto alla detenzione domiciliare per una lunga serie di reati contro il patrimonio, la persona nonché per aver stalkizzato la ex moglie. L’uomo non era in casa.

Subito si è temuto per l’incolumità della ex moglie e sono scattate le ricerche lungo le principali vie di comunicazione. Trattandosi di un esperto conoscitore delle piccole vie montane, le ricerche sono state estese alle strade secondarie. Proprio lungo una strada scarsamente transitata i Carabinieri hanno intercettato l’evaso che, alla vista dei militari, ha accennato alla fuga desistendo poco dopo. Non sopportava più di rimanere in casa ed aveva deciso di darsi alla fuga. L’uomo è stato tratto in arresto in flagranza di reato per evasione e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>