A Cagli i carabinieri denunciano due 14enni per furto e ricettazione: avevano rubato per due volte lo stesso motorino

di 

29 aprile 2015

CAGLI – Un cittadino segnala la presenza di un ciclomotore sospetto sul ciglio della strada. I carabinieri di Cagli raccolgono l’informazione, percorrono la strada indicata e rintracciano il mezzo. Si tratta di un ciclomotore rubato alcuni giorni prima. Viene rintracciato il proprietario, un uomo del posto, al quale viene riconsegnato il motoveicolo. Non riuscendo a far ripartire il mezzo, il proprietario decide di andare a prendere il carburante ed alcuni attrezzi per rimetterlo in moto. Al ritorno la sorpresa. Il mezzo non c’è più.

Richiamati i carabinieri di Cagli e raccontata la vicenda, i militari avviano una tempestiva attività di ricerca. Non lontano riescono ad individuare due giovani ragazzi a bordo del ciclomotore in questione. Appena accese le sirene i due ragazzi, che si scoprirà essere poco più che quattordicenni, interrompono immediatamente la loro fuga arrendendosi all’evidenza dei fatti.

Dal prosieguo dell’attività di indagine si scoprirà che erano gli stessi ragazzi che avevano rubato il motorino la prima volta e che, nonostante la giovanissima età, dopo averlo riparato avevano nuovamente asportato il mezzo.

I due sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Ancona e riaffidati ai rispettivi genitori.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>