Bollito? Lorenzo risponde: pole a Jerez davanti a Marquez e Iannone. Quinto Valentino Rossi

di 

2 maggio 2015

Jorge Lorenzo non è bollito: è bastato riconfermare nel fine settimana andaluso il contratto con la Yamaha per il 2016 e “Giorgio” è tornato “martello”.

Sin dalle libere di venerdì, a Jerez, lo spagnolo della Yamaha è stato sempre davanti a tutti e oggi, negli ultimi minuti di qualifiche, ha frantumato il record della pista che apparteneva a Marquez. Siglando il corno di 1’37”910 Lorenzo ha agguantato la pole e ritrovato il sorriso.

“Ho guidato forte – ha detto Jorge – anche se era difficile per il gran caldo: domani ci sarà da soffrire ma è necessario fare una bella gara”.

Per la cronaca Lorenzo in prova ha dimostrato di avere un gran bel passo ed è velocissimo nell’ultimo settore della pista, il T4, dove fa la differenza.

Chi invece ha sofferto e anche parecchio già oggi, è Marquez per il suo mignolo fratturato: “Sono contento per la mia prestazione – ha detto – il mo obiettivo era la prima fila e l’ho centrato: domani non sarà facile me credo che lottare per il podio sia nelle mie possibilità”.

Il campione del mondo in carica della MotoGp oggi è anche caduto alla curva 1, una lunga scivolata nel corso della quale si è preoccupato di proteggere il mignolo infortunato.

Splendido terzo tempo per Iannone con la Ducati: “Bello partire dalla prima fila- ha raccontato Andrea – e sono contento perché ho anche un bel passo e il setting della mia moto è ottimo”.

Quinto Valentino Rossi che nel finale di qualifiche ha migliorato la sua prestazione. Al momento Rossi non ha un buon passo ma domani nel warm- up troverà la soluzione e in gara sarà tra i protagonisti nella lotta per il podio: “Soffro nell’ultimo settore – è il commento di Rossi- non sono molto veloce nel T4 ma la giornata è stata positiva perché rispetto a ieri ho migliorato parecchio. Partire quinto non è male, per quanto riguarda la gomma posteriore credo che per la gara sceglierò la morbida, ma in ogni caso sarà una corsa difficile sia per il caldo sia per l’usura delle gomme” .

Ottavo tempo per Andrea Dovizioso con l’altra Ducati ufficiale, da rimarcare la gran bella prestazione per Danilo Petrucci, 11esimo tempo con la “vecchia” Ducati 14.1 del team Pramac, 24esimo De Angelis, 25esimo Melandri.

Moto 3 – Pole per il fenomeno Quartararo, 16 anni, debuttante che alla quarta qualifica nel mondiale ha già messo in riga tutti, a partire da Kent secondo.

Non benissimo gli italiani con al settimo posto Bastianini, a seguire nell’ordine Fenati e Antonelli, nelle retrovie gli altri.

Moto 2 – Pole per il campione del mondo in carica Tito Rabat, non benissimo gli italiani con Corsi 12esimo, alle sue spalle Baldassarri autore di un paio di scivolate scienza conseguenze, quindicesimo Morbidelli.

Domani le gare, diretta su Sky canale 208 a partire dalle ore 11 con la Moto3; alle 12.20 starter per la Moto 2, alle ore 14 la MotoGp.

Un commento to “Bollito? Lorenzo risponde: pole a Jerez davanti a Marquez e Iannone. Quinto Valentino Rossi”

  1. Marika scrive:

    Tutto sommato, questo GP di Jerez, ha accontentato un po’ tutti…
    Veramente, ad un certo momento, mentre Vale iniziava a colmare il gap tra lui e Marquez , ho
    sperato di rivedere il proseguo della precedente gara argentina, pregustando un bel duello
    con tanti bei sorpassi, possibilmente senza cadute, ma il piccolo Marc ha reagito caparbio, per
    evitare un possibile contatto, forse per preservare il suo dito rotto e anche perché non avrebbe
    potuto permettersi un altro flop, così come non avrebbe potuto permetterselo, a maggior ragione,
    Lorenzo, poi proprio nel loro GP di casa…
    il bollito si serve per 1° 😉 dice ironicamente il titolo di questo articolo, ma Jorge in questo
    weekend ha fatto vedere di essere tutt’altro che bollito e si è servito da solo, dal 1° al dessert…
    infatti Non si è fatto mancare nulla e ha dominato dalle prove, alle pole, alla vittoria.
    Festeggiamenti a parte, che gli riescono sempre un po’ impacciati… la bandiera spinta con
    troppa forza ha spezzato l’asta nella ghiaia e fortuna si è tirato indietro col tuffo nel laghetto,
    dopo il rischio di annegamento di qualche anno prima… 😀 Eh no, caro Jorge, le scenette dopo
    gara uscivano bene solo a Vale e le “imitazioni” anche nei piccoli gesti di esultanza, non sono mai
    belle se non sono spontanee e a tanti occhi attenti , nulla sfugge… 😉
    anche se poi è stata comprensibile la sua foga e devo ammettere che anche per una Valentiniana come me, è stato bello veder finalmente sorridere felice Lorenzo, dopo tanto tribolare….
    Ma se tra i 2 litiganti, il 1° gode… 😉 dobbiamo ammettere che anche il 3° classificato gode mica poco, anche se ogni tanto, laddove non serve prendere rischi inutili, è bene sapersi accontentare, soprattutto
    se si è primi in classifica e se poi si è arrivati al prestigiosissimo traguardo di 200 podi, dei quali
    ben 110 vittorie su 315 gare…. In pratica in 20anni !!! Vale ha realizzato una media di 1a vittoria e di quasi 2 podi, ogni 3 gare…. Io non so in quanti si rendono conto, di COSA sia stato capace di fare Vale in tanti anni e di COSA sia ancora capace tutt’oggi….
    Io vorrò vederli i vari Lorenzo, Marquez, Pedrosa, per non parlare di Stoner .. torna o non torna!?? cosa faranno tra 10-12 anni con i nuovi fenomeni che arriveranno nei prossimi anni !??…. 😀 Eh tanto voglio godermi ancora Vale il più a lungo possibile, perché io sarò anche di parte, ma con Vale ❤ un GP … VALE sempre di più e con LUI tutto è sempre più spontaneo e divertente…..

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>