Playoff C5 A2, magico Italservice PesaroFano: batte 4 a 2 il Dosson e vola in finale contro Montesilvano!

di 

2 maggio 2015

Tonidandel devastante, squadra fantastica: il PesaroFano batte il Came Dosson 4 a 2 anche al ritorno e conquista la finale playoff per la promozione in serie A.

Al Circolo Trave di Fano – eccezionalmente campo di casa – e’ stato un sabato pomeriggio magico. Oltre 400 spettatori hanno (più che) riempito gli spalti e ogni spazio libero per spingere il quintetto di Roberto Osimani (che all’andata aveva vinto 4 a 2 in trasferta) verso il successo, ovvero verso il doppio-atto conclusivo per salire in massima serie. Missione compiuta.

Il PesaroFano Italservice esulta al PalaTrave

Il PesaroFano Italservice esulta al PalaTrave

Dopo un primo tempo tiratissimo (meglio gli ospiti, Moretti eccezionale), nella ripresa fra il 3′ e il 4′ Tonidandel si scatena: prima con un tiro deviato, poi a coronamento di un contropiede da manuale, sigla due reti che lanciano il PesaroFano sul 2 a 0. Il Dosson non molla di una virgola. Belsito all’8 accorcia con un bolide sotto l’incrocio. A 5′ dalla fine la formazione di Zanella attacca col portiere e presto trova il 2 a 2, con Crescenzo putuale sul secondo palo.

Gli ultimi 4 minuti sono palpitanti. Gli ospiti sbattono ripetutamente sulle mani di spider-Moretti, il PesaroFano ruba spesoo palla ma in almeno tre casi fallisce il pallonetto del kappao. Sul 2 a 2 si arriva a un minuto e mezzo dalla fine. L’escalation è da brividi: prima una traversa del Came Dosson, poi ecco la ripartenza del PesaroFano finalizzata da Tonidandel a 45” secondi dal gong. E’ fatta Anche perché gli ospiti restano in quattro: espulsi Sviercoski e Bonora (dalla panchina). I rossiniani restano sul pezzo fino all’ultimo istante e di nuovo Tonidandel a fil di sirena, sigla il definitivo 4 a 2. Poker e standing ovation automatica sia per il capitano che per la squadra al triplice fischio. Partono le note di “Urlando contro il cielo”: brividi sulla schiena, perché l’Italservice PesaroFano è in finale playoff!

La massima serie sarà contesa dal Montesilvano, l’unica squadra italiana ad aver mai vinto la Uefa Futsal Cup, ovvero la Champions League del calcio a 5. Gli abruzzesi due anni fa hanno salutato la serie A, sono ripartiti dalla B e ora vogliono tornare nel gotha del futsal tricolore. Il PesaroFano non ci è mai stato, ma sogna di conquistarselo. Come? Con una squadra eccezionale e col supporto di tutta una regione, le Marche, che la serie A l’ultima volta l’ha gustata quasi 10 anni fa (Brandoni Ancona 2005-2006).

Gli appuntamenti per provare a coronare il grande sogno sono già fissati (in entrambi i casi si giocherà alle 16): sabato 9 Maggio tutti al PalaFiera di Pesaro, sabato 16 Maggio tutti al PalaRoma di Montesilvano. Sono gli ultimi 80 minuti di una stagione già esaltante. Per renderla gigante, stratosferica, pazzesca, segnate queste due date e non mancate. Il vostro calore sarà fondamentale. Il resto ce lo metteranno Tonidandel e compagni.

Tabellino ITALSERVICE PESAROFANO-CAME DOSSON 4-2 (0-0 p.t.)

ITALSERVICE PESAROFANO: Moretti, Perišić, Tonidandel, Jelavić, Lamedica, Bonci, Ugolini, Cuomo, Ganzetti, Matosević, Dionisi. All. Osimani

CAME DOSSON: Bonora, Belsito, Laino, Bellomo, Sviercoski, Maragno, Bordignon, Cuzzi, Genovese, Favaretto, Crescenzo, Piazzon. All. Zanella

ARBITRI: Chiara Perona (Biella), Gianni Maurizio Vecchione (Terni) CRONO: Ciro Oliviero (Pesaro)

RETI: 23, 24’06’’ Tonidandel (P), 28’13’’ Belsito (C), 35’29’’ Crescenzo (C), 39’15’’ e 40’ Tonidandel

AMMONITI: Belsito (CD), Bordignon (CD), Lamedica (PF)

ESPULSI: al 39’32’’ del Sviercoski (CD) e Bonora (GF).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>