Vis, devi solo vincere. Grande entusiasmo dei tifosi biancorossi nella rifinitura. LE ULTIMISSIME

di 

2 maggio 2015

PESARO – Dentro o fuori. Vis-Termoli, ultimo turno casalingo stagionale per i pesaresi, partita che solo due anni fa valeva l’accesso alla finalissima playoff di Serie D, questa volta sarà una gara per la vita: se i biancorossi non vincono possono salutare la Serie D e iniziare a pensare a come ripartire dall’Eccellenza. Anche un pareggio, al di là di ogni calcolo, non basterebbe. La Vis deve solo vincere questo scontro diretto, in casa, al Benelli, e poi andare a vincere anche la prossima e ultima gara di campionato a Celano sul campo dell’ultima e già retrocessa squadra abruzzese.

I tifosi della Vis presenti oggi alla rifinitura: grande tifo

I tifosi della Vis presenti oggi alla rifinitura: grande tifo

Non solo: in contemporanea bisognerà sperare che l’Agnonese perda punti a Macerata (e qui si conta sulla voglia di Peppe Magi di vincere e festeggiare in casa la vittoria del campionato che riporta la Rata in Lega Pro) e che l’Amiternina pareggi, almeno, a Teramo contro il San Nicolò evitando che l’elastico dei playout si allunghi a 8 punti (perché se la terzultima arriva a 8 punti non gioca i playout e retrocede subito). Insomma, servirà un incastro perfetto.

Per questo i tifosi, questa mattina, sono andati a seguire la rifinitura della squadra al Benelli tifando come se fossero già di domenica: cori continui e grande calore per una squadra che anche nel derby era stata applaudita per aver dato tutto. Presenti tutti e 4 i gruppi ultras: Vecchia Guardia, 1898, Porto e Gioventù Bsares. Uno spettacolo.

VIS PESARO – TERMOLI ore 15 (prezzi: 1 euro Prato, 5 euro tribuna, non saranno validi gli abbonamenti)

Contro il Termoli mancheranno capitan Dominici e De Iulis, squalificati, più Granaiola infortunato. Al loro posto dovrebbero giocare Zanigni, Pangrazi e uno tra Rossi, Filippucci e Torelli. Possibile anche un cambio di modulo. Una cosa è certa: il 12esimo uomo sarà biancorosso. La società, per la giornata biancorossa, ha deciso di chiudere la stagione al Benelli con il Prato a un solo euro e la Tribuna a 5 euro (Gratis i minorenni).

Nel Termoli mancherà l’ex Luca Cremona, espulso per doppia ammonizione domenica scorsa dopo aver segnato il gol decisivo. Assenza pesante, in attacco, visto che l’attaccante lumbard (che a Pesaro è sempre ricordato con affetto dai tifosi pesaresi, visti i tanti gol segnati e la carica che metteva in campo) per la Vis è sempre stato una autentica bestia nera: gol con la maglia della Santegidiese tre anni fa, rigore guadagnato con la maglia del San Nicolò, zampino nell’espulsione di Teodorani all’andata. Nel Termoli mancherà anche il folletto Dimatera: ricordate la sua traversa colpita all’andata dai 40 metri? Mister Pino Di Meo, forte degli 8 risultati utili consecutivi (5 vittorie, tre pareggi, ultima sconfitta contro il Fano lo scorso primo marzo), dovrebbe riproporre il 4-3-3, quasi un 4-5-1 con Santoro e Felici, dato in grande forma, a sostegno dell’unica prima punta rimasta in rosa: Ragatzu, autore del gol vincente nella gara d’andata. Quindi, Marconato in porta, Scalbi e Sorianiello laterali bassi e l’esperto duo Falco e Fuschi al centro della difesa. A centrocampo rientra il regista Romano che dovrebbe essere affiancato da Camporeale e Dispoto (torna a disposizione anche Vitale). Tridente, come detto, con Ragatzu sostenuto da Felici e Santoro. Le voci che arrivano dal Molise parlano sempre di un Termoli in gravissima crisi societaria, con rimborsi ancora non pagati a tutti i giocatori e grossi problemi con le utenze: la trasferta di Pesaro pare si sia finanziata con una colletta di dirigenti e dell’associazione Gente di Mare, dopo che l’incasso di domenica scorsa è sfumato per la multa di 1000 euro per l’esplosione di tre bombe carta.

Arbitrerà Zingarelli di Siena, coadiuvato da Foglietta di Frosinone e Rabotti di Roma 2, alla terza stagione in CanD: un solo precedente ma funesto con la Vis, Giulianova-Vis della scorsa stagione persa dai pesaresi con il grave infortunio subìto da Rocco Costantino.

Ricordiamo la web cronaca su www.pu24.it a partire dalle ore 14.55. In serata interviste e foto.
Il turno (penultima giornata di campionato)

Campobasso – Civitanovese
Castelfidardo – Giulianova
Chieti – Fano
Fermana – Jesina
Maceratese – Olymp. Agnonese
Matelica – Celano
Recanatese – Sambenedettese
S. Nicolo’ – Amiternina
Vis Pesaro – Termoli

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>