Aree industriali dismesse da riconvertire in palestre e residenze protette

di 

3 maggio 2015

PESARO – Aree industriali e artigianali da riconvertire in  palestre, case della salute, residenze protette. E’ questa la proposta della senatrice Fabbri che, insieme al candidato al ruolo di governatore regionale Luca Ceriscioli, ha lanciato l’idea che tramite il ddl Fabbri sarà a breve discusso dalle commissioni. Con questa riconversione si potrà accedere ad agevolazioni fiscali a patto che almeno il 20% dell’area venga destinata a opere di pubblica utilità definite urgenti e indifferibili, giustificate da una bonifica ambientale. I finanziamenti saranno legati alla rapidità dei territori di avere piani attuativi con cui concorrere alla spartizione delle risorse pubbliche girate alla Regione. La nostra provincia è piena di territori da riqualificare in questo senso: i cantieri navali di Fano, la piana di Talacchio, l’area vicina alla Fox Petroli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>