Ritrovati 100 mila euro di gioielli in un campo rom a Roma: sarebbero stati rubati nelle Marche

di 

4 maggio 2015

Li hanno ritrovati in un campo rom di Zagarolo, a Roma: oro, bracciali, due rolex. In totale 100 mila euro di gioielli rubati quasi tutti tra Marche, Romagna e Lazio, ora custoditi nella caserma di Gabicce Mare. Per ogni informazione contattare 0542954629. Recuperato all’interno di una roulotte, e già restituito al proprietario, un televisore rubato da una banda di  nomadi lo scorso luglio a Gradara a casa di un gioielliere di Pesaro. Per ora, solo per ora, è scattata una denuncia per ricettazione.

IL COMUNICATO DEI CARABINIERI

Carabinieri al lavoro

Carabinieri al lavoro

I carabinieri della stazione di Gabicce Mare, a parziale conclusione di una complessa attività di indagine, intrapresa a seguito di un furto in abitazione perpetrato in Gradara all’inizio del mese di luglio dello scorso anno, durante il quale furono asportati un tv Lcd da 46 pollici e numerosissimi monili in oro per un valore complessivo di 100.000 euro circa, hanno denunciato una 40enne italiana, della romana Zagarolo, già nota alle forze dell’ordine. La donna è ritenuta responsabile di ricettazione.

La predetta, a seguito di perquisizione domiciliare, è stata trovata in possesso del citato televisore (risultato asportato in occasione del furto che ha dato origine alle indagini), di diversi telefoni cellulari e di sette polizze di pegno intestate ad una 20enne, relative a pegni per costosi preziosi, rilasciate da un istituto bancario della capitale.

Inoltre, nello stesso contesto, sono state eseguite ulteriori perquisizioni presso le abitazioni di altre persone collegate per rapporti di amicizia o parentela all’indagata, che hanno permesso di rinvenire numerosi monili in oro ed altre 2 polizze di pegno, sempre relative a preziosi depositati.

Il successivo accesso presso l’istituto di credito consentiva di sequestrare, su decreto della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pesaro, gli oggetti in oro relativi alle 9 polizze di pegno rinvenute ed accertare inoltre che le persone emerse nel corso dell’attività investigativa avevano avuto numerosissimi rapporti dello stesso tipo.

Sono in corso accertamenti e ricerche al fine di individuare i proprietari degli oggetti in oro sequestrati, del valore di almeno 80.000 euro circa. Continuano le indagini per assicurare alla giustizia gli autori del furto avvenuto a Gradara. Gli interessati potranno rivolgersi alla stazione carabinieri di Gabicce Mare al numero di telefono 0541.954629.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>