A Fano i campionati studenteschi di rugby delle scuole del centro Italia

di 

5 maggio 2015

Da sinistra Luciano Cecchini (Alberghi Consorziati), Caterina Del Bianco (assessore allo Sport Fano), Simone Spinaci e Giorgio Brunacci (Fano Rugby)

Da sinistra Luciano Cecchini (Alberghi Consorziati), Caterina Del Bianco (assessore allo Sport Fano), Simone Spinaci e Giorgio Brunacci (Fano Rugby)

FANO – Oltre 1.000 bambini, una palla ovale e il Fano Rugby, che cerca di promuovere con tanta passione i valori di questo sport. Sono stati questi gli ingredienti fondamentali per portare, il 15 e 16 maggio nella città della Fortuna, i campionati nazionali di rugby delle scuole del centro Italia.

Ad ufficializzare la notizia è stata la stessa società rossoblù che ha avuto il via libera dal professore Tullio Rosolen, responsabile nazionale settore scuole della Federazione Italiana Rugby. “Siamo entusiasti e onorati – afferma il presidente dell’A.S.D. Fano Rugby Francesco Livi – di poter ospitare un evento sportivo di portata nazionale. Questo è, senza dubbio, uno dei risultati del lavoro intrapreso dalla società in questi anni”.

L’evento vede coinvolti circa 1300 bambini, tra 8 e 13 anni, provenienti da tutto il centro Italia ed è la “festa” conclusiva del progetto scuola. Questo è promosso e sponsorizzato dalla Federazione Italiana Rugby e si rivolge a tutti quei ragazzi che non hanno mai giocato a rugby e che in ambito scolastico hanno appreso le nozioni base per muovere i primi passi con la palla ovale, confrontandosi inizialmente con le scuole vicine ed infine partecipando a questi campionati nazionali.

A seguire l’iter, che ha portato l’evento sportivo a Fano, è stato il direttore tecnico del Fano Rugby Giorgio Brunacci: “Ho ritenuto fin dall’inizio che Fano sarebbe stata una città più che idonea ad ospitare una manifestazione di questa portata. Voglio ringraziare il Comune, in particolare l’assessore allo Sport Caterina Del Bianco, per l’immediata disponibilità e supporto, visti i tempi ristretti. Ovviamente non sarò solo, a coordinare il tutto, sia dal punto di vista sportivo, sia da quello organizzativo, ci saranno anche il tecnico Alessandro Ascierto e il dirigente Simone Spinaci. Credo inoltre che non mancherà di darci una mano anche tutta la comunità del Fano Rugby, sempre molto attiva, composta dai giocatori e dai nostri fan”.

L’appuntamento fanese raccoglierà le scuole del centro Italia, e a Parma ci saranno le fasi finali dei giochi sportivi studenteschi. Un evento che farà arrivare a Fano migliaia di persone, perché si registreranno le presenze non solo dei bambini ma anche degli accompagnatori, composti da docenti, tecnici e genitori.

“Come assessore allo Sport – spiega Caterina Del Bianco – sono soddisfatta di poter ospitare a Fano questi campionati studenteschi e come Amministrazione cercheremo di preparare tutto al meglio. Ritengo importante un evento che metta al centro i giovani: è proprio questa la nostra politica sportiva, che crede fortemente nello sport come uno degli strumenti più efficaci per aiutare i ragazzi ad affrontare situazioni che ne favoriscano la crescita psicologica, emotiva e sociale. Colgo l’occasione per ringraziare il Fano Rugby per l’opportunità, e credo che questa sia la dimostrazione di come, in questi anni, la realtà fanese del rugby sia cresciuta”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>