Il Coni rigetta il ricorso di Caserta: domenica alla Vuelle “basterà” vincere di uno

di 

5 maggio 2015

basketPESARO – Fortunatamente è rimasto tutto uguale: il Giudice sportivo del Coni ha rigettato il ricorso presentato dalla Pasta Reggia Caserta contro il punto di penalizzazione inflittogli lo scorso febbraio per il ritardo nei pagamenti dei contributi per il mese di ottobre ed – essendo il verdetto inappellabile – non ci sarà lo scombussolamento auspicato dai campani. La classifica cosi rimane invariata, con Caserta a quota 15 contro i 14 della Consultinvest che, vincendo domenica lo scontro diretto, supererebbe i giocatori di coach Esposito e si salverebbe all’ultima giornata.

Una piccola boccata d’ossigeno per i tifosi pesaresi, perché vincere di 8 punti per ribaltare la differenza canestri sarebbe stato chiedere troppo ad una Vuelle che non vince da sette partite e che non è mai stata in grado di imporre il suo gioco in questo campionato, dove le sporadiche vittorie sono arrivate solamente in extremis, nei finali punto a punto. Finale che a questo punto ci auguriamo si possa ripetere anche domenica pomeriggio, dove una Consultinvest evidentemente inferiore all’avversario, potrebbe sfruttare il calore del pubblico per cercare un’impresa che se avesse dovuto vincere anche di otto sarebbe stata impossibile, ma che così diventa solo maledettamente complicata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>