Vallefoglia, Lucarini: “Per Ucchielli le regole sono un optional. Intervenga la Prefettura”

di 

8 maggio 2015

Luca Lucarini*

Semplicemente imbarazzante! È questo il termine più adatto con il quale si può descrivere il “vecchio” modo di amministrare e fare politica del Sindaco Ucchielli.

Nonostante le continue denunce e proteste da parte delle opposizioni consiliari, egli continua imperterrito a fregarsene ampiamente delle regole democratiche che, in qualità di primo cittadino, dovrebbe essere il primo a rispettare.

In piena campagna elettorale per il rinnovo del consiglio regionale delle Marche, ha pensato bene di organizzare e promuovere un fantomatico premio “Il coraggio di fare impresa”, chiamando a raccolta tutti gli imprenditori del Comune per conferirgli un non meglio identificato attestato di stima in carta pergamena.

Un’iniziativa che può avere anche un suo valore simbolico (nulla di più, visto che misure concrete in favore degli imprenditori e dei commercianti le stiamo ancora aspettando…) ma che poteva essere tranquillamente posticipata ai primi di giugno poichè non è legata a nessun evento o particolare ricorrenza.

Invece no! Il sindaco vuole che per il 31 maggio, dopo averlo fatto con i giovani, tutti abbiano in casa, appesa al muro, l’attestato di stima a sua firma, come promemoria prima di recarsi al seggio.

Capisco che Ucchielli sia un tantino nervoso, dato che il suo partito lo ha bruscamente estromesso dalla competizione elettorale (nessuno dei suoi delfini è entrato in lista) ma non può continuare bellamente a fregarsene delle regole e delle leggi.

In campagna elettorale, le pubbliche amministrazioni, non possono svolgere attività di comunicazione istituzionale, tranne quelle indispensabili (figuriamoci se questa lo è).

Lo stabilisce la Legge n.28 del 2000 che chiederò al Prefetto di Pesaro e Urbino di far rispettare anche a Vallefoglia.

*Consigliere “Insieme per Vallefoglia”

Untitled_08052015_180817

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>