F1 Gran Premio di Spagna, vince Rosberg. Ancora un podio per la Ferrari di Vettel

di 

10 maggio 2015

Vittoria netta per Nico Rosberg, davanti al compagno Hamilton, 3° gradino del podio per la Ferrari di Vettel, questo il verdetto del G.P. di Spagna. Ennesima doppietta Mercedes con la Ferrari che si conferma seconda forza del Mondiale, anche se i 45 secondi di divario tra Vettel e Rosberg, sono un distacco pesante se si guarda le precedenti gare, dove vittoria della Malesia a parte, la Ferrari era sempre stata “vicina” alla Mercedes, e spesso si era inserita fra i due “galletti” della Stella d’Argento. Vettel ci ha provato all’inizio approfittando di una partenza no di Hamilton il tedesco ha anche optato per una strategia differente cercando di mantenere la seconda posizione, poi le Mercedes sono volate via e il 3° posto è stato il risultato giusto per una Ferrari dalla quale si sperava un ulteriore step di “avvicinamento”.

Raikkonen con una gara delle sue ha rimontato fino al quinto posto, ma si è trovato sulla sua strada il giovane connazionale Bottas con la Williams, autore a sua volta di una prestazione maiuscola.

Una gara ancora giocata sulle strategie piuttosto che in pista, che dopo le belle lotte dei gran premi precedenti ci riporta ad una F.1 soporifera e noiosa.

La top ten è completata da Massa 6° con l’altra Williams, ultimo dei piloti a pieni giri, poi troviamo Ricciardo con la Red Bull, che non trovando una soluzione per ritornare ad essere protagonista si sta “specializzando” in polemiche tecniche sulla regolarità degli avversari. Grosjean chiude 8° con la Lotus, davanti a Sainz jr. nono con la Toro Rosso, il giovane spagnolo al primo gran premio di casa in F.1 non riesce a ripetere la buona prestazione delle qualifiche, finendo anche sotto inchiesta per un contatto con la “cugina” Red Bull del russo Kvyat, decimo.

Ancora buio profondo per la McLaren-Honda, Alonso che ieri dopo un discreto 13° posto in qualifica aveva promesso la zona punti ai suoi tifosi, è stato costretto al ritiro per problemi ai freni, rischiando anche di travolgere un meccanico, dopo essere stato doppiato già al 26esimo giro. Disastrosa anche la gara del compagno Button,16° e praticamente ultimo, se si considera che l’ex campione del mondo ha preceduto le due Manor-Marussia, presenti tanto per far numero.

Ora il Circus si sposta a Montecarlo, fra 15 giorni nel circuito salotto della F.1 che spesso ha rimescolato le carte del campionato e dove forse conta ancora più il pilota della macchina, vedremo se alla “ roulette” del principato uscirà un numero interessante magari di colore rosso.

Classifica G.P. di Spagna, Montmelo

  1. Rosberg – Mercedes

  2. Hamilton- Mercedes

  3. Vettel- Ferrari

  4. Bottas- Williams

  5. Raikkonen- Ferrari

  6. Massa – Williams

  7. Ricciardo-Red Bull

  8. Grosjean- Lotus

  9. Sainz jr.- Toro Rosso.

  10. Kvyat- Red Bull

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>