Monte Grimano Terme: esordio super della Gran Fondo Caveja Bike Cup con 600 partecipanti. Le foto

di 

12 maggio 2015

Questo slideshow richiede JavaScript.

MONTE GRIMANO TERME – Grande giornata di sport quella che si è vissuta a Monte Grimano Terme con la terza tappa del Caveja Bike Cup e del Romagna Bike Cup 2015. L’atleta di punta del team Mondo Bici Tecnoplast domina la prima Gran Fondo del Montefeltro che ripercorreva le antiche vie medioevali dei pellegrini da Rimini alla volta di Roma.

Il via dato alle ore 9.50 prevedeva ben due ascese al Monte San Paolo e una lunga salita alla storica sorgente Metella di Montecopiolo con 400 metri ad una pendenza media vicina al 18% e il Gpm al Parco del Montone di Villagrande. Nei primi chilometri si stacca subito un gruppetto sulle prime rampe del Monte San Paolo formato da Bucci Emanuele (Team bike Valconca) Agostino Mazzoni (180 Bpm) e Serghey Mikailoski (Mondo Bici Tecnoplast), ma la sferzata vincente arriva a metà gara durante la salita di Villagrande quando “Mikka” stacca i suoi diretti avversari guadagnando chilometro dopo chilometro terreno su Agostino Mazzoni. Nella discesa di Monte Cerignone al passaggio del santuario del Beato Domenico Serghey aveva già “immagazzinato” oltre un minuto di vantaggio.

Media altissima; nonostante i 1600 metri di dislivello, i 40 chilometri di gara sono stati conclusi dall’atleta del Mondo Bici Tecnoplast in 1 ora e 45 minuti alla media di oltre 20 chilometri orari. Arrivo trionfale nel cuore di Monte Grimano Terme (uno dei borghi più belli d’Italia). A due minuti Agositino Mazzoni e poco più distante Puglisi Daniele (Asd Superteam). Tra le donne si impone Elisa Gastaldi (Team Passion Faentina), mentre nella categoria Giovani, vittoria di Andrea Tonti del Team (Le saline Natura e Sport) .

Grande lo spazio dedicato anche ai giovanissimi da 6 a 12 anni con il Mini Caveja in concomitanza con la corsa dei “grandi”.

573 gli atleti al via in una bella giornata di sole. Un bel esordio per la corsa marchigiana che nonostante i prezzi “popolari” ha garantito (oltre al pacco gara) tutti i servizi necessari agli atleti, sia durante la gara (con assistenza medica e il ricco ristoro di Montecopiolo) che all’arrivo (con docce, lavaggio bici, ristoro dolci e pasta party).

Ora la carovana del Caveja si sposta vicino a Urbino con la quarta tappa del campionato a Canavaccio domenica 17 maggio 2015.

Info su www.cavejabikecup.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>