A Fano i monumenti diventano 2.0: QR Code per avere notizie via smartphone e tablet

di 

13 maggio 2015

FANO – E’ stato presentato questa mattina alla Sala della Concordia del Comune di Fano il Progetto QR CODE FANO, che consiste nella nella dotazione di QR code in 25 monumenti cittadini del centro storico. Si tratta di un adesivo di 10×10 centimetri applicato nelle insegne metalliche già esistenti.

Attualmente sono installati 5 adesivi QR CODE nelle insegne metalliche dei monumenti quali Tombe Malatestiane e Chiesa di San Francesco, Arco d’Augusto, Porta della Mandria, Duomo e Rocca Malatestiana (in corso di installazione). Entro il 2015 saranno installati in 25 monumenti cittadini.

Inquadrando con la fotocamera del proprio cellulare o Tablet tramite una apposita applicazione gratuitamente scaricabile dalla rete, sarà possibile accedere immediatamente a pagine web che contengono schede sintetiche agili e flessibili che illustrano il monumento e che rimandano a schede più ricche e dettagliate contenute nella banca dati “La Valle del Metauro”.

Le schede sono disponibili in 5 lingue: Italiano, Inglese, Tedesco, Francese e Spagnolo. Il contenuto delle schede accessibili via QR oltre che in lettura è disponibile anche in voce, permettendo così di osservare il monumento mentre si ascoltano le informazioni fornite nella scheda.

Presenti per l’Amministrazione Comunale l’Assessore alle Politiche Giovanili e Smart City Caterina Del Bianco, l’Assessore al Turismo Stefano Marchegiani e dell’Assessore all’Innovazione Tecnologica Samuele Mascarin.

Presenti inoltre per l’ITC Battisti il Dirigente Sergio Lombardi ed il Prof. Pierpaolo Giorgi, i docenti di lingue e di lettere che hanno collaborato nel lavoro di traduzione assieme agli studenti delle classi III, IV e V dell’indirizzo turistico.

Come Argonauta erano presenti coloro che hanno donato il patrimonio straordinario di dati della Banca Dati “La Valle del Metauro” Enrico Tosi, Leonardo Zan e Luciano Poggiani. Un ringraziamento particolare al Prof. Luciano De Sanctis che ha supervisionato le schede dei monumenti. La parte informatica è stata curata da Fiorenzo Sorcinelli della Sestante Multimedia che cura la grafico ed il sito della Banca Dati “La Valle del Metauro”.

Ulteriori info: Progetto QR Code FanoSpiegazione progetto QR Code.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>