Cantiere navale assegnato, Ricci è moderatamente ottimista: “Dovrebbe essere la volta buona”

di 

14 maggio 2015

L'area dell'ex cantiere navale di PesaroPESARO – Filo diretto in piazza del Popolo tra Matteo Ricci e Giorgio Gragnola. Nel mezzo gli aggiornamenti in tempo reale sulla vicenda cantiere navale. Con la conferma da parte del curatore fallimentare del deposito della fidejussione da 500mila euro. Un dato che lascia ben sperare il sindaco: “Il cantiere navale è stato assegnato alla Lisa Group (rappresentati da uno studio di commercialisti di Padova; secondi alla prima asta, ndr). E’ un passo avanti importante, questa volta dovrebbe essere quella buona. Naturalmente aspettiamo la conclusione della procedura, con il saldo prezzo da versare entro 90 giorni (altri due milioni, ndr), funzionale al trasferimento della proprietà dalla società fallita agli acquirenti. Ma il deposito fa ben sperare”.

La linea, dunque, è quella dell'”ottimismo moderato”, dettata dall’entità della cauzione. Molto distante dai 50mila euro depositati nella precedente asta. Il mezzo milione, in caso di disimpegno dall’operazione nei prossimi tre mesi, non sarebbe recuperato dalla cordata dietro lo studio di Padova, formata anche da imprenditori stranieri attivi su rimessaggio e costruzioni di yacht. Un elemento non di poco conto, che alimenta la fiducia di sindaco e curatore fallimentare. Ma si aspetta la chiusura del cerchio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>