La 4° rassegna “Con le parole giuste” termina “Con le immagini giuste”: grazie agli studenti di Olivetti e Seneca

di 

14 maggio 2015

 

FANO – La quarta edizione della rassegna “Con le parole giuste”, che anche quest’anno ha visto ospiti personalità di alto valore civile e morale – Lucia Annibali, Massimo De Nardo, Italo Arcuri, Memme Bevilatte, Giovanni Solimine, Marino Sinibaldi, Roberta Biagiarelli, Lucia Giudetti Quarta – si chiude registrando grande partecipazione di pubblico e con un bilancio più che positivo: “Quest’anno abbiamo voluto dare alla rassegna un taglio leggermente diverso rispetto agli anni precedenti, sono stati affrontati temi delicati e difficili, dal forte coinvolgimento emotivo. Ci siamo concentrati soprattutto su testimonianze dirette ospitando personalità che potessero raccontare in prima persona la propria esperienza di vita” commenta il direttore della Mediateca Montanari, Danilo Carbonari.

Soddisfatto del successo ottenuto dalla rassegna anche Samuele Mascarin, Assessore alle Biblioteche e alla Legalità Democratica del Comune di Fano: “Questa quarta edizione è stata un successo sotto molti punti di vista: per l’ampia partecipazione registrata in tutti gli appuntamenti promossi, per il protagonismo del pubblico giovanile e in particolare studentesco, per la qualità – culturale e civile – della proposta complessiva. Un percorso collettivo di sviluppo di una consapevole cultura della legalità, che si è avvalso del contributo prezioso e appassionato dell’Associazione Nazionale Magistrati Marche”. Tanti gli studenti, gli insegnanti ed i cittadini coinvolti, per continuare a trasmettere messaggi importanti… Con le parole giuste!
Dalle parole alle immagini. Con l’inaugurazione della mostra di cartoline realizzate dagli studenti dell’Istituto Professionale “Adriano Olivetti” e dell’Istituto Tecnico di Grafica e Comunicazione “Federico Seneca” di Fano giunge al termine la quarta edizione della rassegna “Con le parole giuste – le parole della giustizia nella filosofia, nella letteratura, nella società”, organizzata da Comune di Fano – Assessorato alle Biblioteche e alla Legalità Democratica, Mediateca Montanari – Memo, Biblioteca Federiciana, Fondazione Federiciana, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Magistrati – sezione Marche. La mostra, inaugurata giovedì mattina ed allestita nei locali della Memo, raccoglie gli elaborati grafici realizzati dagli studenti del Polo Scolastico 3 di Fano per l’edizione 2014/2015 della rassegna “Con le parole giuste”, dedicata alla riflessione su alcune parole chiave che in ambito giudiziario hanno un significato, ma che in altri settori assumono senso e peso diversi. Dopo le prime due cartoline realizzate come gli anni precedenti da Maurizio Minoggio, autore del logo della rassegna, i ragazzi degli Istituti Olivetti e Seneca di Fano hanno portato avanti il lavoro grafico. A coordinarli il Professore Gian Luca Proietti: “Dal punto di vista didattico i ragazzi hanno realizzato i propri lavori personalizzandoli, facendo prima delle ricerche sulle varie tematiche trattate ed elaborando poi visivamente un’immagine rappresentativa della parola al centro di ogni incontro – educazione, libertà, memoria, sapere, confine, cura, vittime -, aggiungendo sempre quel qualcosa in più… con interpretazioni e chiavi di lettura nuove e inaspettate. E’ così che sono nati lavori grafici curiosi e molto interessanti. Ci auguriamo che questa bella collaborazione possa continuare nel tempo”. Tra le varie proposte elaborate da ragazzi, gli organizzatori hanno poi scelto di volta in volta la versione ritenuta più significativa. Esperienze formative e professionali importanti soprattutto per gli studenti: “Ringraziamo la Mediateca Montanari per averci coinvolto in questo progetto che ci ha permesso di affrontare tematiche importanti, magari studiate a scuola ma mai approfondite sotto certi punti di vista. Temi sui quali soprattutto noi giovani dovremmo soffermarci a riflettere di più” commentano i ragazzi del Polo Scolastico 3 di Fano. La mostra sarà visitabile fino al 24 maggio durante gli orari di apertura della Memo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>