La Mille Miglia dei record domani attraversa la provincia

di 

14 maggio 2015

L’evento più importante per l’automobilismo storico prenderà il via oggi alle 13 da Brescia, come avviene fin dal 1927 data della prima edizione. Ventiquattro sono state le edizioni della gara “vera” disputatasi fino al 1957, anno del tragico incidente della Ferrari del nobile spagnolo Alfonso De Portago, che ne decretò la fine.

Ma parliamo della Mille Miglia oggi in chiave rievocazione che è da 33 anni una festa, uno spettacolo unico oggi come allora, anzi forse più di allora, perché vedere dal vivo questo “Museo viaggiante” è un’emozione per tutti dai nonni ai padri che hanno visto quella vera fino a noi di mezza età e ai giovani che ne abbiamo solo sentito parlare o letto e visto filmati di quella che Enzo Ferrari definì la “Corsa più bella del Mondo”.

L’edizione di quest’anno è già da record partendo dagli equipaggi iscritti che sono 438, di cui 131 italiani, 42 le nazioni rappresentate, ma le vere star sono loro, le regine, i gioielli, cioè le Automobili che hanno fatto la storia. Alfa Romeo e Mercedes i marchi più rappresentati con 38 vetture a testa, di cui diverse provenienti dai rispettivi musei, come sempre precedute di circa un’ora da 80 fra Ferrari e Mercedes sia moderne che d’epoca (alla gara-rievocazione possono partecipare solo i modelli che hanno corso quella vera) per l’ormai classico tribute alla “Freccia Rossa”. La Mille Miglia è ormai un evento che fa immagine e glamour, così ogni anno si ha la presenza di personaggi dello spettacolo, della finanza, dell’industria, della politica oltre a nobili, anche il percorso non è più in buona parte quello originale, come si dice oggi “business to business”, poco importa anche se noi appassionati di auto possiamo storcere il naso alla parte consumistica della MM, basta che ci concentriamo sulla auto.

La MM è anche una celebrazione di anniversari, il più importante quest’anno è il 60° anno dalla vittoria record della Mercedes 300 SLR di Stirling Moss e Denis Jenkinson alla straordinaria e imbattuta media record di 157 km/h.

Sir Stirling Moss sarà ovviamente presente (fuori gara) con la “sua” 300 SLR numero 722, già solo questo vale la pena per essere presenti a bordo strada. L’ottantacinquenne “ Re senza corona” come venne definito per aver vinto di tutto e di più, ma mai un Mondiale di F.1 (quattro volte secondo) è riconosciuto universalmente come uno dei più grandi di tutti i tempi, che ancora oggi si mette casco e tuta per partecipare a gare storiche “vere”. Altri piloti presenti saranno Ralf Schumacher, Hans Hermann, un altro mito ultra 80enne,che partecipò alla MM vera e vincitore alla 24 Ore di Le Mans, gli ex F.1 Karl Wendlingher e Jochen Mass, oltre a Bernd Maylander ex pilota che guida da anni la Safety-Car nei gran premi.

Pesaro e la MM. In questa edizione la nostra città verrà “sfiorata” dalla MM , venerdì mattina dopo la partenza della seconda frazione da Rimini, la “Carovana” attraverserà i comuni di Mercatino Conca, Tavoleto, Auditore, Montecalvo in Foglia, Tavullia, il comprensorio di Vallefoglia e Montelabbate, poi via Del Lavoro, via Risara, strada della Chiusa, strada Fontesecco, strada della Querciabella, fino a Santa Maria dell’Arzilla, passata la quale i “gioielli” arriveranno a Fano. Gli orari dei passaggi sono teorici visto le tante auto presenti, indicativamente per le zone più vicine a Pesaro, il programma indica dalle 9,30 in poi, visto che alle 11,30 è previsto l’arrivo a Senigallia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>