Olimpia Pesaro strepitosa: il +26 su Bari regala la finalissima per l’A2

di 

14 maggio 2015

OLIMPIA PESARO – PINK BASKET BARI 71-45
OLIMPIA PESARO: Biagini 18, Federici 5, Barulli 9, Gjinaj 7, Radi, Monti 2, De Scrilli 1, Magi 9, Pentucci 17, Cancellieri, Canestrari 3. All. Tonucci – Vice Tartaro
PINK BASKET BARI: Araneo 9, Caretta, Filograsso 3, Delli Carri 12, Scaramuzzi, Sasso, Pastore A. 7, Pastore M. 6, D’Alessandro 1, Perrone 4, La Sorsa 3. All. Valenzano – Vice Cimino
ARBITRI: Di Marco di Chieti e Lanciotti di Porto San Giorgio
PARZIALI: 29-16, 41-27; 59-37, 71-45

 

Olimpia Basket

Olimpia Basket

PESARO – L’Olimpia c’è e nell’insolito turno infrasettimanale si impone con autorità contro Bari apparso sottotono. Partono a razzo le ragazze pesaresi che vogliono imporre alla gara un ritmo elevato cercando di segnare in campo aperto. A inizio gara è Pentucci a trascinare le compagne e l’Olimpia si porta subito sul 13 a 3. Bari fa difficoltà a segnare e Pesaro, compatta a rimbalzo, corre con Barulli che fa viaggiare la palla e permette alle compagne di trovare conclusioni a difesa ospite non schierata; sono ben 29 i punti segnati nel primo quarto. Tutte brave e con ottime percentuali al tiro le ragazze che scendono in campo e quando Pentucci viene richiamata in panchina per il secondo fallo è Biagini a prendere il timone e a mantenere le avversarie a distanza con una citazione per l’importante 3 su 3 al tiro di Gjinaj. Si va all’intervallo sul 41 a 27 con gara ancora aperta e coach Tonucci che predica di continuare a giocare senza guardare al tabellone e far calcoli. E quando l’Olimpia c’è e le ragazze usano la testa tutto diventa più facile e anche alcune forzature, i canestri facili sbagliati, le poche disattenzioni difensive vengono gestite e non permettono alle avversarie di rientrare in partita. Con l’andar dei minuti, già nella seconda metà del terzo quarto, Bari si arrende e il divario fra le due squadre si stabilizza sui 20 punti. Il massimo vantaggio è il +26 di fine gara con coach Tonucci che ha la possibilità di far giocare tutte le ragazze a referto, di far prendere i meritati applausi alle protagoniste della vittoria facendole rifiatare in vista della finale con gara 1 già in programma sabato prossimo.

L’avversaria della finale, che stabilirà la squadra che verrà promossa in A2, sarà Viareggio che in semifinale ha battuto facilmente in entrambe le gare il Teen Torino. La finale sarà sempre con la formula del doppio turno ed eventuale differenza canestri e questa volta l’Olimpia giocherà gara 1 in casa alla Celletta (anche ieri numeroso il pubblico presente che a fatica ha trovato posto).

Il programma della FINALE

GARA 1 a Pesaro sabato 16 maggio ore 18,30
GARA 2 a Viareggio sabato 23 maggio alle ore 19

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>