Morciola, rapina alla Popolare di Ancona: tre banditi armati minacciano personale e clienti

di 

15 maggio 2015

MORCIOLA (VALLEFOGLIA) – Tre banditi armati di taglierini hanno letteralmente assalito al Banca Popolare di Ancona di Morciola intorno alle ore 16. All’interno della piccola filiale, che si trova a poche decide di metri dalla chiesa di Morciola e dalla rotatoria che immette verso la piana di Talacchio e sulla Montelabbatese, al momento dell’agguato oltre al personale c’erano anche alcuni clienti: tutti sono stati minacciati e ammassati in una delle due stanze presenti all’interno della banca mentre, il direttore, è stato costretto ad aprire la cassaforte. A una donna, per rassicurarla, è stato dato un santino della Madonna mentre agli altri ostaggi è stato detto di stare tranquilli poiché i soldi non erano i loro e comunque erano assicurati dalla Banca. Il bottino ammonterebbe complessivamente a 25 mila euro. Secondo le prime ricostruzioni solo uno dei malviventi, che avevano un forte accento del sud, forse campano, avrebbe avuto il volto coperto: il metal detector alla porta non ha rilevato la presenza di taglierini. La banda sarebbe fuggita al volante di una Megane Scenic, dopo essere arrivata sul posto con una Fiat Uno risultata rubata a Pesaro. Subito dopo è partita la caccia all’uomo dei carabinieri che si è concentrata in tutti i possibili “parcheggi scambiatori” della zona.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>