Pro loco Fano, approvato il bilancio e presentato un ricco calendario di eventi: da in gir per Fan alla festa della Crescia Matta

di 

15 maggio 2015

Si e tenuta martedì 12 maggio, presso la cooperativa Treponti l’Assemblea Generale della Proloco di Fano, l’occasione per effettuare anche la presentazione degli eventi 2015. Presenti alla serata, oltre a quasi la totalità dei soci, il sindaco di Fano Massimo Seri, l’assessore al Turismo e Cultura Stefano Marchegiani ed il presidente provinciale UNPLI Francesco Fragomeno.

Quest’anno il cda della Proloco, composto dai 7 elementi elettivi + un membro per ogni associazione socia (totale 16 elementi), ha creduto di dover produrre un opuscolo infomrativo che potesse riportare la lista di tutti gli eventi realizzati dalle Associazioni del territorio, legate alla Proloco di Fano, suddivisi in 2 macrocategorie: Gli Eventi Culturali e le Feste Campagnole. Mentre a rappresentare Gli eventi Culturali sarà la statua della fortuna con lo sfondo delle spiagge della città, per raffigurare gli eventi capagnoli si è utilizzata l’immagine che l’azienda di soggiorno di Fano utilizzò nel 1981 per promuovere queste feste che richiamavano balli e cibi tradizionali, che si effettuavano nella zona di Carignano.
Tra gli eventi Culturali abbiamo: Fano Geo (23-24 Maggio) e Festa della Mietitura (30-31 Maggio), Museo del gioco “Cose Giocate” dal 30 Maggio al 10 Giugno, Festa della Musica Europea (21 Giugno), Fano dei Cesarini (19 Luglio), Tour DEL GUSTO INGIRPERFAN (8 Agosto), Il Paese dei Balocchi (dal 20 al 23 Agosto) ed il Palio delle Contrade (29-30 Agosto).
Nelle Feste Campagnole, invece: Festa del Fagiano e della Fragola – Fenile (5-6-7 Giugno), A tutta Birra – Cuccurano (12-13-14 Giugno), Festa della Solidarietà – Centinarola (26-27-28 Giugno), Festa del Fritto – Tombaccia (03-04-05 Luglio) e per finire la Festa dla Crescia Matta – Treponti (10-11-12 Luglio).

2-3
Il presidente Lucarelli ha voluto ringraziare tutti coloro che fin d’ora si spenderanno per far vivere queste manifestazioni create da realtà associative che invece di essere, a volte, cosi poco considerate, dovrebbero essere prese di mira come le vere radici della società civile, come i veri interlocutori sociali presenti nel territorio.
Il sindaco Massimo Seri ha voluto ricordare come qualcuno pensasse, tempo addietro, che avere una Proloco a Fano era forse una cosa sbagliata. Oggi, con l’intelligenza con la quale questa è cresciuta, possiamo affermare che questa realtà può essere considerata un punto di forza per tutta la città, una realtà che ha creato un programma da affiancare in tutto a quello prodotto anche dall’Amministrazione Comunale.
Il presidente Francesco Fragomeno si è detto molto soddisfatto di prendere parte alla serata e di conoscere più a fondo questa realtà; a questa proloco, che ha uno statuto approvato dall’UNPLI Nazionale, va il merito di aver saputo creare tante sinergie e di trarne un grande beneficio per tutta la comunità; ha rocordato inoltre come una delle manifestazioni più innovative come INGIRPERFAN abbia ottenuta a Gradara il premio Delio Bischi.
Infine l’Assessore al turismo Marchegiani ha voluto fare un plauso a tutte le realtà presenti ed alla Proloco di Fano per averle sapute unire attorno allo stesso tavolo di lavoro.
Alla serata erano anche presenti una rappresentanza delle Compagnie dialettali locali, con la quale la Proloco di Fano, grazie al lavoro di Nicola Anselmi, sta tentando di attuare meccanismi per il sostentamento di progetti importanti per tradizione come la Rassegna Cianfrusaglia ed il Teatro sotto le Stelle.
Il pieghevole sarà distribuito in vari punti turistici della città di Fano e verrà reso disponibile alle strutture che ne faranno richiesta.

Si è continuato poi con i numeri dell’assemblea Generale dei soci dove da evidenziare sono i 23.000,00 euro di contributi liberali dati ad associazioni per beneficenza o per opere varie di associazioni, su un bilancio che vede circa 110.000,00 di importo in costi. Tra i ricavi da notare che mentre le sponsorizzazioni private hanno una cifra di circa 17.000,00 euro, circa 73.000 euro sono gli incassi realizzati grazie all’incasso derivato dai progetti stessi. Numeri molto importanti, conferma il presidente, che ci fanno notare una particolare attenzione al sociale ed un grande valore aggiunto che la forza del volontariato ha donato gratuitamente alla città di Fano.
Il Bilancio è stato approvato dall’unanimità dei soci che sono 270 ordinari e 16 sostenitori (Associazioni).

LE FOTO:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>