Cassonetti, immondizia e parcheggi: la “prosa” di Carnaroli torna a colpire. LE FOTO

di 

17 maggio 2015

PESARO – Leonardo Carnaroli, con la sua inconfondibile prosa, torna a colpire con la sua macchina fotografica: cassonetti e immondizia nel mirino.

“Cosa dire…….

chi parla e parla…..la kultura fa bene !

ma chi ?

vado a scuola timbro 7.35 sabato del villaggio campus…incontro il primo FULL D’ASSI, cassonetto al lordo FULL. Chiamo alle 7.40 MMMMMservizi

sembra che ci sia una SSpeciale per tutte le mie segnalazioni :

il mio cassonetto lordo da gg, (all’uscita è tale come in foto… qualche sabato fa han provveduto)

via mercadante davanti JJW molta religiosità…..poca sensibilità ai beni materiali di scarto (tanto porte e di più)

palloni tennis BARATOFF an te dic ??

centro mimosa via togliatti un bel arredo per bagno nascosto dietro cass blu umido e bianco

davanti solito asilo nido ditta edile del menga che come segnaletica usa una bombola con nastro bianco e rosso, the day after stessa ditta armati di tubo e raggio 3 4 fenomeni con un boss scopettano a più non posso il parcheggio sicuramente sarà cemento o quant’altro che viene liquefatto dentro pozzetto rete idrica delle meteore

CHE BELLA CITTA’, BELLA GENTE !!

150.000 PRECARI ASSUNTI SOLO PER L’AMBIENTE……delle parole !!!

l’educazione civica ci pensa Cherrysoul e la sua banda pregna di Kultura…….non sarà un’avventura !!!

Vado in tribunale con mia madre non c’è un posto per disabile….seulmeent gendarmerie de la ville lumiere, de quei sal cappel ! quatr x lori.

chiedo alla vigilessa che mi dice c’è dall’autre cote, del carducci, a 90 anios mi medra imita Bolt !

Mortacci de zi pippo, an ni cred !

Intanto parcheggi li !

Carnaroli ormai parcheggia anca davanti a la kesa de Mattarella tant è Matt qualifiket (carnaroli)

alora, co femi ?

si riguarda un po tutta la situazion de sti parkeg o ci si continua a reclamizzare solo per propaganda ?

ma tutti quei che in provincia i rischia el post (ulisse) an mei a mandai a fe qualco de bon ? o la cgil s’incazza ?

al terzo piano del frullatore, new tribunale, ho introdotto a mia madre la bellezza dell’opera.

facendola scorgere dal parapetto mi ha chiesto dov’eravamo :

lisettina: siamo lontani UN BEL PO’ dalla realtà, sei FELICE ?

insomma !

LE FOTO:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>