Di Maio (M5S) a Fano: “Entreremo in Regione e taglieremo gli sprechi. Poi, chiederemo a voi come spendere i soldi risparmiati”

di 

17 maggio 2015

Di Maio a Fano

Di Maio a Fano

FANO – Tanta gente da tutta la provincia, e non solo da Fano, per Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera dei Deputati. Presente anche il candidato Governatore della Regione Marche Gianni Maggi. “Grazie di non essere andati al mare e di essere qui – ha salutato i presenti Di Maio – Ci dicevano sempre che la politica la potevano fare solo i plurilaureati e…. pluridindagati, ma il nostro ruolo lo possiamo svolgere perché la politica è semplice e ha bisogno solo di onestà e normalità. Gianni Maggi, cosa farà quando entrerà in Regione? La prima cosa da fare è andare a vedere i bilanci. Cominciamo a tagliare le cose inutili. Voi pagate le tasse ogni mese, avete il diritto che i soldi vengano spesi in maniera intelligente e avete il diritto di decidere come poterli spendere. Partecipazione e buon senso. Questa è la nostra idea di paese se ce lo fate governare, tagliando i costi e le spese inutili del Paese. Quando entreremo in Regione taglieremo le spese inutili e semplificheremo le regole, chiedendo poi a voi come spendere i soldi risparmiati. Come a Ragusa dove così abbiamo tolto la Tasi su decisione dei cittadini. Voto e consenso sono due cose diverse. Noi non siamo super eroi, non siamo superiori: per questo ci vogliono regole e bisogna rispettarli”. Maggi, dal canto suo, ha ribadito l’invito a “Ceriscioli e Spacca a fare come me: in caso di vittoria alle elezioni invece di 14 mila euro lordi al mese, ne prendessero 2500. Ma loro non hanno risposto a questo impegno etico, che comprende solo due mandati: poi torni a lavorare”.

LUIGI DI MAIO E DANIELE PESCO A FANO

Un foltissimo pubblico e una giornata stupenda hanno accolto i nostri Parlamentari Luigi Di Maio e Daniele Pesco (graditissimo ospite a sorpresa), accompagnati da Gianni Maggi e dai candidati consiglieri della provincia di Pesaro e Urbino.

Presentati dalla nostra Consigliera Marta Ruggeri, l’incontro si è protratto per circa tre ore durante le quali si sono alternati i candidati alle prossime Regionali e i parlamentari Daniele Pesco e Luigi Di Maio.

Sono stati toccati tanti dei principali problemi politici di interesse nazionale e regionale: la sanità, la gestione del bilancio statale e regionale, il reddito di cittadinanza, l’immigrazione, la scuola e altri ancora. Quali le soluzioni? Denominatore comune: lotta alle mafie e alla corruzione. Nella misura in cui si riescono a debellare queste due piaghe si potrà pensare di impostare corrette politiche per risolvere tutti gli altri problemi, questo è il senso comune di tutti gli interventi calorosamente applauditi dal pubblico presente.

Gianni Maggi ha inoltre fatto riferimento al patto del Nazzareno marchigiano tra Spacca e Ceriscioli che, aggiungiamo noi, ha avuto un riverbero anche a livello fanese dal momento che ieri il Sindaco, Massimo Seri, ha incontrato il Ministro Alfano, anche lui in visita nella nostra città, ma ha ignorato un’altra altrettanto importante carica dello Stato, ossia il Vicepresidente della Camera Luigi Di Maio.

Al termine dell’incontro abbiamo accompagnato Luigi Di Maio e Daniele Pesco al Pesce Azzurro dove, facendo la fila all’ingresso, sono stati accolti con calore dalle numerose persone presenti.

Quindi moretta, veloce e inevitabile visita a “Sapori e Motori” e via per altri incontri ad Ancona e San Benedetto, le giornate dei Parlamentari a 5 Stelle sono sempre molto lunghe.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>