Grande successo per i campionati nazionali studenteschi di Rugby a Fano. LE FOTO

di 

17 maggio 2015

FANO– Grande successo per la due giorni dei campionati nazionali studenteschi di Rugby. La manifestazione organizzata dalla Federazione Italiana Rugby in collaborazione con il M.I.T. Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria (ANSF) e dalla Polizia Ferroviaria (POLFER), interessa gli alunni e gli Enti Scolastici affiliati delle regioni Abruzzo, Campania, Lazio, Marche, Molise, Puglia, Toscana ed Umbria, che avendo assolto ai requisiti previsti nel Progetto Scuola Federale sono stati invitati a partecipare.
Sono stati circa 1200 i ragazzi tra gli 8 e 13 anni che da ieri pomeriggio hanno “invaso” la città di Fano. La serata è iniziata con una cena al ristorante Pesce Azzurro. Una volta terminato il pasto tutte le delegazioni delle scuole si sono incamminate in un lungo corteo verso il Lido di Fano dove ad attenderli c’erano l’animazione e i giochi a tema organizzati dalla Federazione Italiana Rugby insieme all’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria, e dalla Polizia Ferroviaria presente con i suoi agenti.
Sabato i 1200 giovani si sono diretti nei campi da gioco allestiti dallo staff del Fano Rugby negli impianti della zona Trave, mentre un gruppo più ristretto è stato protagonista al campo di S.Orso. Intorno alle 9 circa sono iniziate le partite che hanno visto protagonisti i ragazzi, suddivisi in circa 100 squadre, che si sono così divertiti a giocare con la palla ovale fino intorno alle 12.30, il tutto accompagnato anche da animazione e musica. Una volta terminati i match di gioco i ragazzi si sono rifocillati al catering realizzato da “Il Bello e la Bestia”. A seguire ogni squadra è stata insignita di un premio simbolico composto da un prendigetto del Carnevale di Fano e da due palloni da rugby.
Grande soddisfazione hanno espresso sia gli organizzatori sia l’amministrazione comunale fanese presenta in mattinata prima con il Sindaco Massimo Seri e poi con l’assessore Caterina Del Bianco. “Mi complimento con il presidente del Fano Rugby Francesco Livi e i collaboratori Giorgio Brunacci e Alessandro Ascierto – ha detto Maurizio Longhi presidente del comitato regionale Marche della FIR (Federazione Italiana Rugby) – per la grande professionalità e cura dimostrata nel programmare l’evento e nella sua gestione nelle due giornate”. Soddisfatta della riuscita della manifestazione anche l’assessore allo Sport del Comune di Fano Caterina Del Bianco che ha detto: “E’ stato uno spettacolo vedere sia ieri sera che questa mattina tutti questi ragazzi. Ho notato che si stavano proprio divertendo ed è questa la cosa che conta. Altrettanto positiva l’idea di trasmettere durante queste occasioni anche dei messaggi importanti come quelli lanciati dalla Polizia Ferroviaria insieme all’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria”. Contento anche il presidente degli Alberghi Consorziati Luciano Cecchini: “Sono oltre 1200 i ragazzi che hanno dormito nelle nostre strutture e credo che una manifestazione di questo livello sia un volano importante per far conoscere la nostra città ai ragazzi e a tutti gli accompagnatori”. Tra i soddisfatti per la riuscita della due giorni c’è anche tutta la società del Fano Rugby che ha messo in piedi per l’occasione un staff di oltre 40 persone, coordinato alla perfezione dal dirigente del Fano Rugby Simone Spinaci, che hanno gestito ogni particolare, dall’arrivo degli autobus fino all’organizzazione dei campi da gioco. “Sono davvero entusiasta – ha detto il presidente del Fano Rugby Francesco Livi – di come sia riuscita questa manifestazione che abbiamo voluto fortemente qui a Fano per promuovere ancor di più all’interno della nostra città e non solo, questo sport e i valori che trasmette”.

LE FOTO:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>