Pesaro: il Consiglio comunale vota la proroga di due anni per l’adeguamento delle occupazioni degli spazi pubblici

di 

18 maggio 2015

PESARO – In parallelo alla predisposizione del “progetto sull’arredo urbano pubblico e privato condiviso con le associazioni, che il Comune sta portando avanti”, dice l’assessore Enzo Belloni, “il cui contenuto inciderà direttamente sulla disciplina dell’occupazione degli spazi pubblici (con revisione dell’attuale regolamento, ndr)”, è prorogato di due anni (dal 31 dicembre 2014 al 31 dicembre 2016, ndr), con unanimità dei consiglieri comunali, il termine per l’adeguamento delle occupazioni attuali.

“Accolta la richiesta delle due associazioni di categorie – spiega Belloni – che chiedevano un tavolo di concertazione sulle modifiche e la proroga”. In più occasioni i titolari di attività commerciali, concessionari di spazi pubblici, e associazioni hanno evidenziato “i limiti dell’attuale regolamento per ombreggiare gli spazi antistanti ai loro esercizi. Si è concordato così un periodo di sperimentazione, per valutare insieme le eventuali problematiche e le soluzioni migliorative”. Spiega Alessandro Bettini (Forza Italia): “Nel 2011 abbiamo presentato emendamenti al regolamento attuale, che penalizzava le attività: è la terza volta che si rinvia, avevamo ragione. Buttiamo via e rifacciamolo ex novo“.

Rete anti-violenza donne. Unanimità sull’adesione, illustrata dall’assessore Giuliana Ceccarelli, al protocollo d’intesa siglato da Anci e Di.Re (associazione nazionale donne in rete contro la violenza) per la promozione di azioni che guardano alla prevenzione e al contrasto della violenza maschile contro le donne.

Scuola di via Lamarmora. “Problemi sulla scuola primaria di via La Marmora” segnalati da Andreolli (Ncd), tra cui “cancello esterno corroso dalla ruggine, grondaie non pulite, marciapiede sporco, albero che pende pericolosamente su un cavo telefonico dopo il maltempo, infiltrazioni d’acqua nel secondo piano dell’edificio, rami e tronchi non rimossi su un lato del giardino”. Risponde l’assessore Andrea Biancani: “Dopo il maltempo, l’intervento delle squadre del Comune è stato immediato: albero e rami pericolanti rimossi. I lavori di copertura? Fatti tra fine aprile e inizio maggio, dopo l’approvazione del bilancio”. Aggiunge: riale necessario. “Il Centro operativo, tra marzo 2014 e dicembre 2014 ha portato avanti 32 interventi di ordinaria manutenzione. La cancellata? Difficile sostituirla interamente ma può essere sistemata attraverso i volontari del quartiere, ai quali il Servizio sicurezza fornirà il materiale necessario”. Sulla raccolta differenziata: “Abbiamo chiesto a Marche Multiservizi di fare in modo che i sacchetti siano raccolti prima dell’apertura della scuola”. Andreolli: “L’interpellanza aveva funzione di stimolo: bene la richiesta a Mms sull’intensificazione della pulizia del marciapiede. L’auspicio è un controllo sempre più attento sulla manutenzione delle scuole”.

Festa della musica. Tutti d’accordo sulla mozione di Giovanni Dallasta (Siamo Pesaro) per la valutazione dell’iscrizione di Pesaro all’associazione italiana per la promozione della ‘festa della musica’. “E’ organismo promotrice a livello nazionale della manifestazione popolare che si tiene il 21 giugno in città europee e italiane. Pesaro può partecipare coinvolgendo i tanti gruppi musicali locali. La musica deve diventare una costante. Istituiamo anche una modalità congiunta tra commissioni cultura e attività economiche per affrontare il tema, raccordandosi con l’associazione”. Marco Perugini (Pd): “Noi favorevoli, c’è sempre stata l’esigenza di fare rete tra i gruppi. La ‘festa della musica’? Opportunità importante per la città”.

Sarajevo. Da segnalare la visita al consiglio comunale dei ragazzi delle scuole di Sarajevo, “con cui Pesaro ha firmato dal 2008 un protocollo di amicizia”, ha evidenziato il vicesindaco Daniele Vimini: “Ora l’auspicio è passare dall’amicizia al gemellaggio, dopo l’iter nei consigli comunali delle due città”. Proiettato un video sul tour giapponese dell’Orchestra sinfonica Rossini, con intervento di Saul Salucci in consiglio comunale. Il presidente Luca Bartolucci: “Un momento che rinsalda i rapporti di amicizia con la nostra formazione musicale, riconosciuta patrimonio del territorio”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>