Chiesa delle Grazie, concerto internazionale dedicato alla Madonna

di 

20 maggio 2015

PESARO – Un canto a più voci per un concerto internazionale dedicato alla Madonna. A conclusione del mese di maggio, per tradizione devoto con preghiere e doni spirituali alla Vergine, la chiesa di “Santa Maria delle Grazie” offrirà un omaggio musicale alla Madre di Gesù. Le esecuzioni coinvolgeranno artisti provenienti da tre continenti, Asia, America ed Europa (Cile, Giappone, Repubblica Ceca, Russia, Grecia e Corea).

Il concerto è in programma sabato 30 maggio alle 16,30 nel Santuario di via San Francesco.

Padre Roseto del Santuario di Santa Maria delle Grazie e relativo Coro

Padre Roseto del Santuario di Santa Maria delle Grazie e relativo Coro

Ossequio in canto”, questo è il titolo dell’incontro con la musica sacra, è organizzato dal Convento dei Servi di Maria i cui frati, guidati dal fondatore e direttore del gruppo canoro Padre Roseto Maria Saccà, hanno dato vita al Coro “Santa Maria delle Grazie” che accompagna le feste dell’anno liturgico e la celebrazione eucaristica di ogni sabato pomeriggio, oltre ad animare un Centro culturale con incontri, conferenze ed attività ricreative che vanno oltre le sette note.

Durante il concerto di sabato, l’ensemble di Padre Roseto Maria Saccà intonerà le arie musicali insieme all’Orchestra da Camera “Santa Maria del Suffragio” di Fano, diretta da Daniele Rossi, e alla “International Opera Studio” di Pesaro, guidata da Inga Balabanova.

In chiesa brilleranno solisti internazionali che con le loro linee melodiche offriranno un ampio panorama di intonazioni per un’unica purezza lirica che s’innalzerà fin sulla volta dell’altare che racchiude l’immagine sacra di Maria: il soprano della Repubblica Ceca Barbara Kubátová, il tenore cileno Exequiel Sanchez, il soprano italiano Paola Latini, il mezzosoprano Rie Horiguchi proveniente dal Giappone, il soprano russo Nina Solodovnikova e Yiota Asimaki, soprano greco.

Il canto sarà accompagnato all’organo da Luca Grandicelli (del Coro “Santa Maria delle Grazie”), dalla violinista Maria Ciuffreda, dal flauto di Elisabetta Maffei e Brunella Radi e dalla fisarmonicista coreana Surin Choi.

Il concerto si articolerà in due parti che spazieranno in un vasto e ricco repertorio di musica strumentale e vocale, lirico e sacro. Ecco il programma. Le prime sette esecuzioni saranno un crescendo di emozioni e capolavori d’arte che culminerà nell’Ave Maria di Franz Schubert mentre l’incipit verrà affidato al Concerto Grosso n. 3 in Do minore di Arcangelo Corelli, seguiranno Panis Angelicus di César Franck, l’Ave Maria di Johann Sebastian Bach e Carles Gounod, l’Ave Maria di Giulio Caccini, l’Agnus Dei tratto dall’intermezzo dell’Arlesiana di Georges Bizet e l’Ave Maria dell’intermezzo della Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni.

Nella seconda parte protagonista sarà il Coro “Santa Maria delle Grazie” che, accompagnato dagli strumentisti, eseguirà un repertorio di musica sacra di grande impatto emotivo: l’Ave Maria di Pierangelo Sequeri, il brano “Sancta Virgo” (più noto come “Mira il Tuo popolo”), attribuito a Guido Maria Conforti, “Giovane donna” di Liliana Bancolini, “Ave Maris Stella” di un anonimo compositore del ‘600, “O Maria Santissima”, un’armonizzazione di Don Dusan Stefani, e “Dell’Aurora, Tu sorgi più bella”, attribuito al maestro Don Luigi Guida da Massaquano, uno degli inni mariani più eseguito al Mondo.

L’appuntamento è a ingresso libero, tutti sono invitati a partecipare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>