La Folie in cenere, matrice dolosa? Un testimone avrebbe visto una macchina allontanarsi a grande velocità

di 

22 maggio 2015

PESARO – L’incendio che ha letteralmente trasformato in un cumulo di cenen la discoteca La Folie, l’ex Miu Miu, di Marotta avrebbe una matrice dolosa. Lo storico locale, preso in gestione da una società di San Costanzo guidata da un cittadino di origine albanese, è andato a fuoco intorno alle 17.30 nonostante il pronto intervento dei vigili del fuoco da Fano, Pesaro e Senigallia. Bruciate le pareti in cartongesso e gli arredi, rendendo non più fruibili i materiali all’interno. Un testimone avrebbe raccontato di aver notato una macchina che si allontanava a gran velocità dal piazzale della discoteca. Solo un curioso che aveva notato le fiamme ed era voluto andare a controllare con i propri occhi o altro?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>