Cadavere ritrovato sulla spiaggia tra Pesaro e Fano: si lavora all’identificazione

di 

23 maggio 2015

FANO – Cadavere ritrovato in spiaggia tra Fano e Pesaro stamane. Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, è stato rinvenuto tra i Bagni numero 5 e Fosso Sejore verso le 10, in un tratto interessato da lavori di ripascimento dell’arenile.

Immediatamente allertati gli operatori del 113 e la Capitaneria di posto, sono intervenuti anche i militari dell’esercito impegnati nell’operazione denominata “Strade sicure”.

A quanto si è appreso, il cadavere non sarebbe integro ma presenterebbe vistosi segni lasciati dal tempo e dal mare, tant’è che non si riesce a capire nemmeno se si tratta di un uomo o di una donna né tantomeno l’età. Il corpo è stato portato dalle correnti marine, con la mareggiata della scorsa notte che probabilmente ha favorito lo spiaggiamento.

Come riporta il Corriere Adriatico online, la procura della Repubblica ha incaricato un medico legale di eseguire una prima ricognizione cadaverica che favorisca l’identificazione, incrociando i dati con quelli delle persone scomparse negli ultimi tempi. Negli ultimi mesi sono scomparsi un pescatore di Gabicce Mare e due marittimi turchi imbarcati su un mercantile andato a fuoco nei pressi del porto di Ravenna, ma ovviamente al momento ogni ipotesi è aperta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>