DelVecchio attacca la sinistra: “E’ contro la terza età”

di 

23 maggio 2015

Davide DelVecchio

Davide DelVecchio

Davide Delvecchio*

FANO – La popolazione invecchia e l’aspettativa di vita aumenta.  La società, però, non ha tempo per fermarsi e pensare a chi resta indietro. In un mondo sempre più globale, frenetico e virtuale, chi non sta al passo con i ritmi sfrenati dell’individualismo di oggi, rimane isolato e solo.

Nella nostra città c’è sempre stata grande attenzione alla terza età, sono stati costituiti 22 club circoli ricreativi per la terza età, presidi importanti sul territorio, che svolgono un ruolo sociale utile alla cittadinanza attiva per la terza età. Inoltre è stata istituita la Fondazione Fano Solidale, nata con finalità di supporto e sostegno alla terza età e al mondo delle associazioni.

Nel mese di gennaio 2015 avevo presentato un’interrogazione per denunciare l’immobilismo del Pd e della sinistra che governa Fano sulle azioni in favore della terza età. Non erano più sostenute le iniziative storiche come vacanze terza età, incontri conviviali, festa estiva la calda terza età, eccetera.

Le risposte della giunta erano state le solite promesse di costruzione di tavoli di confronto ma il risultato è che niente di concreto e nulla di organizzato è stato fatto.

Ma il fatto più vergognoso è che invece di sostenere gli anziani e i loro club, come sarebbe logico e giusto, il Pd egemone chiede ai club anziani di restituire soldi alla giunta di sinistra, sulla base di criteri contabili, con motivazioni assurde, senza considerare il valore sociale dei club e il fondamentale ruolo che svolgono nella nostra città.

È imposta la restituzione di denaro alla giunta con una rateazione ai club anziani come da determina comunale n. 120/2015 per 6.487,16 euro al club della zona di Cuccurano e come da determina comunale n. 83/2015 per € 1.594,40 al club le fontanelle di Fano, e altri club anziani sono sotto il mirino della giunta.

I club anziani invece che essere sostenuti, anche economicamente per le loro attività, sono tartassati, com’è ormai di abitudine per il Pd che governa Fano, che ha reso la nostra città la più tassata della Regione Marche.

Mi auguro che ci sia un sussulto di buon senso da parte del sindaco Seri, che rompa le catene di questo Pd egemone che sono contro gli interessi della città, mi auguro che si torni indietro su queste assurde decisioni che sono contro i nostri anziani e i club circoli ricreativi per la terza età.

*Gruppo consiliare Insieme per Fano – UDC

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>