Sindacati contro la Provincia: “Solo silenzio sulla questione scuolabus e gare al ribasso”

di 

26 maggio 2015

Da Amadori, Giordano, Andreani, Uguccioni e Del Prete di FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI, UGL e USB, riceviamo e pubblichiamo la seguente nota:

 

Gare scuolabus, dalla Provincia di Pesaro solo silenzio

PESARO – Da diverso tempo le organizzazioni sindacali erano impegnate sul trasporto scuolabus per evitare quello che purtroppo è successo anche nella nostra regione, con servizi dati in appalto al massimo ribasso senza tenere conto né del personale lì impegnato e con scarsa attenzione nei confronti di chi si trasporta – ovvero i bambini –  pertanto di un servizio a dir poco delicato.

L’anno scorso avevamo condiviso con la Provincia la necessità di avere una centrale di appalto per tutti i Comuni, una gara in contemporanea con quella del trasporto pubblico locale, e caratteristiche simili per le due gare, al fine di garantire produttività, integrazione, sicurezza e professionalità. Purtroppo con la riforma della Provincia non c’e stato più modo di approfondire la discussione e oggi sappiamo che la Provincia starebbe per emettere un bando di gara che riguarda 8 o 9 Comuni, di cui non abbiamo notizia né per quanto riguarda il futuro del personale ora impegnato, nè per quelle caratteristiche che avevamo condiviso con la Provincia stessa.

Più volte abbiamo chiesto un incontro con il presidente Tagliolini, ma da questi non è arrivata mai alcuna risposta.

Siamo fortemente preoccupati per questo atteggiamento, anche in relazione al fatto che altri Comuni nella provincia stanno facendo o si apprestano a fare gare per il trasporto scuolabus al massimo ribasso, una soluzione che se fosse portata in fondo non garantirebbe né l’occupazione degli attuali lavoratori impegnati né il servizio da svolgere.

Le organizzazione sindacali e i lavoratori, se questo modus operandi dovesse continuare, si mobiliteranno anche con un presidio di fronte alla sede della provincia di Pesaro Urbino, in via Gramsci, a Pesaro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>